Informativa: Recensiamo le VPN imparzialmente , tuttavia guadagniamo commissioni se acquisti una VPN tramite appositi link sul sito.

Recensione di IPVanish VPN

 Classificato 4.85 su 5 
175 recensioni degli utenti
Schermata della versione desktop di IPVanish
Simon Migliano

Simon Migliano è un esperto mondiale di VPN. Ha testato centinaia di VPN e le sue ricerche sono state citate da La Repubblica, il Corriere della Sera, La Stampa, e molti altri quotidiani italiani.

Verificato da Callum TennentTest aggiuntivi a cura di Harry Ferrigno

Chiedi a Simon informazioni su IPVanish VPN

Verdetto

9.19,1/10
Come viene calcolato?

La nostra valutazione complessiva viene ottenuta combinando i punteggi in diverse categorie. Le categorie sono ponderate come segue:

  • Politica sui log e la privacy: 30%
  • Velocità e affidabilità: 25%
  • Sicurezza e funzionalità: 20%
  • Streaming: 10%
  • Torrenting: 5%
  • Facilità d’uso: 5%
  • Assistenza clienti: 5%

Scopri la metodologia che usiamo per esaminare e recensire le VPN.

IPVanish è una VPN veloce e no log con impostazioni di sicurezza altamente personalizzabili. Offre velocità di condivisione dei file elevate e consente lo streaming di Netflix USA. Le app di IPVanish non sono facili da usare come quelle delle altre migliori VPN, ma l’assistenza clienti è disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette. In generale, IPVanish è un’ottima VPN per Fire Stick e Android e per gli utenti interessati a scaricare file torrent.

5ª in classifica su 56 VPN

Valutazioni delle categorie di test

  • 77,0/10
  • 9.19,1/10
  • 9.99,9/10
  • 9.19,1/10
  • 9.99,9/10
  • 5.85,8/10
  • 9.69,6/10
  • 8.68,6/10
  • 99,0/10
  • 88,0/10

Vantaggi e svantaggi di IPVanish VPN

  • Esegue lo streaming di Netflix USA e BBC iPlayer
  • Velocità elevate per le connessioni nello stesso paese
  • No log e nessun leak degli indirizzi IP
  • La migliore VPN per Fire TV Stick e Kodi
  • Intera rete di server proprietari
  • Più di 40.000 indirizzi IP anonimi

  • Estensioni del browser per la VPN non disponibili
  • Smart DNS per Apple TV e console per i videogiochi non disponibile
  • Kill Switch della VPN non attivato per impostazione predefinita
  • Nell’app per iOS non è disponibile un Kill Switch
  • Non funziona in Cina

Perché fidarsi della nostra recensione?

Abbiamo trascorso migliaia di ore a testare e recensire 56 servizi VPN utilizzando il nostro processo di analisi imparziale per consigliare il miglior software VPN.

Di seguito sono riportate alcune delle principali statistiche dei test delle VPN:

Ore totali di testpiù di 30.000
Test di velocità settimanalipiù di 3.000 ore
VPN testate56
Piattaforme di streaming testate12
Test fughe di dati IP e DNS eseguitipiù di 9.500
Quanto abbiamo speso per i testpiù di 25.000 $

IPVanish è una VPN sicura con una vasta gamma di funzionalità di sicurezza che non sono disponibili in molte altre VPN.

Dopo un esame completo di IPVanish, possiamo confermare che le sue app VPN sono estremamente sicure. La VPN utilizza protocolli di sicurezza affidabili come WireGuard e OpenVPN, rafforzati dalla crittografia AES-256.

Inoltre, il software è dotato di strumenti importanti come un Kill Switch della VPN, protezione dai leak IPv6, Split Tunneling e offuscamento del traffico.

IPVanish è proprietaria di tutti i suoi 2.000 server, il che le consente di avere il controllo totale della sicurezza della rete. Fornisce inoltre oltre 40.000 indirizzi IP condivisi ai suoi utenti.

Inoltre, è una VPN no log dal 2017. In realtà, non è sempre stato così quando, in precedenza, era di proprietà di Highwinds.

Essendo (di nuovo) no log, e offrendo velocità elevate sulle brevi distanze, IPVanish è diventata un’ottima VPN per scaricare file torrent orientata alla privacy (con accesso anche a un proxy SOCKS5).

IPVanish è anche ideale per lo streaming con Kodi, in particolare sulle sue app per Fire TV Stick e Android VPN, che sono le migliori che offre.

Il problema principale di IPVanish è che non sblocca lo stesso numero di piattaforme di streaming delle altre maggiori VPN. Funziona con Netflix USA, ma non con Amazon Prime Video o HBO Max.

In breve, IPVanish rimane una VPN dall’ottima reputazione rivolta agli utenti di Kodi, Fire TV Stick e P2P. È sicura, attenta alla privacy e le velocità locali elevate sono adatte per la condivisione di file.

Dati principali di IPVanish VPN

Limite utilizzo datiIllimitato
Velocità84 Mbps
Politica sui logNessun log
Leak di datiNo
GiurisdizioneStati Uniti (Membro Cinque Occhi)
Server2.000
Indirizzi IPNon rivelato
Paesi50
Netflix USA
TorrentingIllimitato
Connessioni simultaneeIllimitate
Funziona in CinaNo
AssistenzaChat 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
Prezzo più basso3,33 $/mese per 12 mesi
Garanzia di rimborso30 giorni
Sito ufficialeIPVanish.com

Velocità e affidabilità

IPVanish è veloce sulle brevi distanze

9.19,1/10
Come viene calcolato?

Le velocità nominali vengono calcolate utilizzando velocità di upload, velocità di download e ping (latenza).

Testiamo regolarmente le velocità medie utilizzando una connessione a 100 Mbps dedicata a Londra, nel Regno Unito. La velocità di download locale è considerata il fattore più importante.

IPVanish si è dimostrata affidabile e stabile nei nostri test di velocità locali e internazionali, anche se è inferiore alle VPN più veloci. La connessione a un server VPN è stata incredibilmente rapida e talvolta istantanea. Nel complesso, le velocità elevate di questa VPN consentono di navigare in Internet, scaricare file e riprodurre in streaming video senza interruzioni.

Alla #9 posizione su 56 VPN per Velocità e affidabilità

IPVanish è veloce sulle connessioni locali. Abbiamo registrato una velocità media di download di 84 Mbps sui server più vicini, quindi una perdita di velocità di solo il 10%, molto buona per una VPN.

Sono tuttavia disponibili VPN ancora più veloci.

Risultati dei test di velocità locale prima di usare IPVanish VPN:

  • Velocità di download: 93,76Mbps
  • Velocità di upload: 97,58Mbps
  • Ping: 2ms

Risultati dei test di velocità locale con IPVanish VPN:

  • Velocità di download: 84,13Mbps
  • Velocità di upload: 90,33Mbps
  • Ping: 7ms

Perdita di velocità durante il download con IPVanish VPN in esecuzione: 10%

Test di velocità internazionali

Abbiamo testato la velocità di IPVanish anche sulle connessioni a lunga distanza. Abbiamo misurato la velocità di Internet prima e dopo la connessione ai server in tutto il mondo.

Anche se le velocità locali sono molto elevate, le velocità globali di IPVanish non lo sono altrettanto.

Ecco le velocità medie di connessione da Londra ai server IPVanish in tutto il mondo:

  • USA
    • Download: 53 Mbps (44% più lenta)
    • Upload: 37 Mbps (62% più lenta)
  • Germania:
    • Download: 76 Mbps (19% più lenta)
    • Upload: 81 Mbps (17% più lenta)
  • Singapore:
    • Upload: 25 Mbps (73% più lenta)
    • Upload: 2 Mbps (98% più lenta)
  • Australia:
    • Download: 24 Mbps (75% più lenta)
    • Upload: 6 Mbps (94% più lenta)

Abbiamo misurato una perdita media di velocità del 44% connettendoci con gli Stati Uniti. Non è male, ma non è al livello delle VPN più veloci come ExpressVPN e NordVPN.

Le velocità di connessione in Australia e Singapore sono state peggiori, con una perdita di velocità del download del 75%. Questi risultati non sono paragonabili a quelli di ExpressVPN.

Quanto è veloce IPVanish rispetto ad altre VPN?

Oltre ai nostri test manuali, è anche possibile consultare i risultati dei test di velocità VPN automatici riportati di seguito.

Il nostro strumento automatico di test della velocità viene eseguito automaticamente ogni giorno dell’anno. Riduce la velocità di connessione di prova a 100 Mbps per ricreare una tipica connessione Internet domestica.

Il grafico che segue mostra la perdita media di velocità di IPVanish sul nostro server di test di New York, rispetto alle VPN rivali. I dati riguardano le ultime otto settimane e sono volti a illustrare la velocità e la stabilità.

Provider speed comparison chart

Usa il nostro strumento di velocità per vedere la velocità di IPVanish.

Le velocità di IPVanish sono elevate e costanti. Fino a poco tempo fa, era ancora più veloce di ExpressVPN su una connessione da New York a New York. Le velocità di upload sono altrettanto buone e affidabili, anche se non quanto quelle delle altre VPN principali.

Inoltre, il ping è stato sorprendentemente basso e stabile, aggirandosi intorno ai 2 ms su una connessione locale a New York.

Ancora una volta, sono le velocità sulle lunghe distanze il punto debole di IPVanish. Le velocità di download sono rimaste inferiori di circa 15 Mbps rispetto alla concorrenza, analogamente alle velocità di upload.

Posizioni dei server

2.000 server proprietari e più di 40.000 indirizzi IP

9.99,9/10
Come viene calcolato?

La diffusione e la copertura globale della rete di server VPN sono i fattori più importanti in questa categoria.

Prendiamo in considerazione anche il numero di server a livello di città, oltre al numero di indirizzi IP gestiti.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

IPVanish vanta 2.000 server e più di 40.000 indirizzi IP in 80 città. I server sono tutti di proprietà e gestiti internamente, lo standard di riferimento per la sicurezza dei server. Abbiamo testato i server di IPVanish e non abbiamo trovato nessun server virtuale.

Alla #2 posizione su 56 VPN per Posizioni dei server

Mondo con bandierina blu
50 paesi
Immagine di un paesaggio cittadino
80 città
Immagine di un segnaposto rosa
Più di 40.000Indirizzo IP

IPVanish dispone di una vasta rete di oltre 2.000 server in 80 posizioni di 50 paesi.

Schermata della rete di server di IPVanish su Windows

Elenco delle posizioni dei server nell’app di IPVanish per Windows.

Tutti i 2.000 server VPN sono proprietari e gestiti autonomamente. In altre parole, l’azienda non noleggia alcun server.

Gli utenti hanno inoltre accesso a più di 40.000 indirizzi IP condivisi. Solo VyprVPN ne offre di più, con 300.000 indirizzi IP. Un numero elevato di indirizzi IP aiuta a prevenire la congestione del traffico sulle posizioni dei server più popolari.

L’ampia rete comprende server nella maggior parte dei paesi europei e più di 500 server in Nord America. La scelta è più limitata al di fuori di queste aree geografiche, con l’Africa completamente assente dalla rete di server.

Di seguito è riportata una suddivisione del numero di server in ciascuna area geografica:

  • Nord America: 1.305
  • Europa: 533
  • Asia: 90
  • Oceania: 73
  • Sud America: 31
  • Africa: 0

Le posizioni dei server a livello di città sono disponibili negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada e in Australia. Ecco l’elenco completo delle posizioni a livello di città:

  • Regno Unito: Manchester, Londra, Glasgow, Birmingham, Maidenhead
  • Canada: Toronto, Vancouver, Montreal
  • Australia: Sydney, Melbourne, Brisbane, Perth, Adelaide
  • Stati Uniti centrali: Chicago, Dallas, Denver, Houston
  • Stati Uniti costa orientale: Ashburn, Atlanta, Boston, Miami, New York
  • Stati Uniti costa occidentale: Las Vegas, Los Angeles, Phoenix, San Jose, Seattle

IPVanish è proprietaria di tutti i server VPN

Alcune VPN hanno esteso eccessivamente le proprie reti di server, aprendo falle nella sicurezza. L’incidente di sicurezza del 2018 di NordVPN è un esempio.

Molte VPN noleggiano gran parte della propria rete di server per coprire il maggior numero possibile di paesi. Alcune VPN specificano come mantengono il controllo dei server noleggiati, ma altre sono molto meno trasparenti.

Le VPN inoltre utilizzano spesso posizioni di server virtuali. Questi server assegnano indirizzi IP di un certo paese, anche se si trovano fisicamente in un altro.

Entrambi gli scenari sopra riportati possono causare problemi di protezione. Una VPN deve prendere molto seriamente la gestione e la sicurezza dei server.

Un rappresentante di IPVanish ha confermato che l’azienda è proprietaria di tutti i suoi server e non utilizza server virtuali.

IPVanish possiede e gestisce i propri server invece di noleggiare hardware da altre aziende. Questo le consente di avere un maggiore controllo su come i server vengono installati, gestiti e utilizzati.

È raro che un’azienda VPN possieda l’intera rete di server. Solo VyprVPN e AzireVPN, oltre a IPVanish, lo fanno. Si tratta di un enorme vantaggio in termini di sicurezza e di un punto di forza unico di IPVanish.

IPVanish non utilizza server virtuali

Abbiamo eseguito test di geolocalizzazione su diversi server di IPVanish per verificare se si trovano fisicamente dove dicono di trovarsi.

Abbiamo eseguito questi controlli utilizzando lo strumento App Synthetic Monitor Ping, che esegue il ping di un URL da 50 diverse stazioni di monitoraggio in tutto il mondo.

Più la stazione di monitoraggio è vicina al server VPN fisico, minore sarà la velocità di ping. Ad esempio, durante la connessione a un server VPN a Francoforte, in Germania, il ping tra il server e la stazione di monitoraggio è di gran lunga inferiore al ping proveniente da altre stazioni:

Test di geolocalizzazione su 20 popolari server IPVanish.

Abbiamo applicato questo test di geolocalizzazione a 20 popolari server IPVanish.

Abbiamo testato 20 diverse posizioni di server IPVanish in tutto il mondo. Abbiamo analizzato le differenze tra i nostri tempi di ping e la nostra posizione presunta del server. Abbiamo testato le seguenti posizioni:

  • Albania (Tirana, tia-c02.ipvanish.com)
  • Australia (Sydney, syd-a50.ipvanish.com)
  • Brasile (San Paolo, gru-a14.ipvanish.com)
  • Canada (Toronto, tor-a11.ipvanish.com)
  • Cina (Hong Kong, hkg-a08.ipvanish.com)
  • Francia (Parigi, par-a19.ipvanish.com)
  • Germania (Francoforte, fra-a33.ipvanish.com)
  • Israele (Tel Aviv, tlv-c04.ipvanish.com)
  • Giappone (Tokyo, nrt-a06.ipvanish.com)
  • Messico (Guadalajara, gdl-a09.ipvanish.com)
  • Nuova Zelanda (Auckland, akl-c13.ipvanish.com)
  • Nigeria (Lagos, los-c02.ipvanish.com)
  • Sudafrica (Johannesburg, jnb-c06.ipvanish.com)
  • Corea del Sud (Seoul, sel-a04.ipvanish.com)
  • Spagna (Madrid, mad-a04.ipvanish.com)
  • Ucraina (Kiev, iev-c06.ipvanish.com)
  • Emirati Arabi Uniti (Dubai, dxb-c02.ipvanish.com)
  • Regno Unito (Londra, lon-a16.ipvanish.com)
  • Stati Uniti orientali (New York City, nyc-a13.ipvanish.com)
  • Stati Uniti occidentali (Los Angeles, la-a02.ipvanish.com)

Ciascuno di questi server ha superato i test di geolocalizzazione. Sono tutti fisicamente situati dove indicato da IPVanish.

Ciò non garantisce in modo assoluto che lo stesso valga per ogni singolo server di IPVanish, ma è una buona prova che IPVanish non utilizza server virtuali.

Politica sui log e sulla privacy

VPN no log affidabile e verificata

9.99,9/10
Come viene calcolato?

Analizziamo a fondo le politiche sui log e di privacy di ogni VPN. Una VPN non dovrebbe mai registrare:

  • L’indirizzo IP reale dell’utente
  • Timestamp delle connessioni
  • Richieste DNS

È preferibile una sede operativa al di fuori di una giurisdizione 14 occhi o dell’UE.

IPVanish è un fornitore di VPN no log affidabile. Non conserva i log dei dati di connessione o dell’attività di navigazione degli utenti. L’unica cosa che conserva è l’indirizzo e-mail e il metodo di pagamento, necessari per gestire il servizio. Tuttavia rientra sotto la giurisdizione degli Stati Uniti, caratteristica non ideale.

Alla #2 posizione su 56 VPN per Politica sui log e sulla privacy

L’Informativa privacy di IPVanish è scritta in modo chiaro e trasparente. Dichiara esplicitamente che la VPN non conserva i log del traffico o dei metadati:

“IPVanish non raccoglie, monitora o registra alcun traffico o utilizzo del proprio servizio di rete privata virtuale su nessuna piattaforma”.

Le uniche informazioni raccolte dalla VPN sono indirizzo e-mail e metodo di pagamento.Politica sui log di IPVanish in breve

La VPN non:

  • Registra il traffico o l’utilizzo della VPN da parte degli utenti
  • Vende o noleggia informazioni degli utenti a terze parti

Molte VPN tengono traccia almeno dei carichi sui server in modo anonimo o delle richieste di accesso per scopi di manutenzione. IPVanish, si distingue invece per la scelta di dare priorità all’anonimato e alla privacy degli utenti.

A differenza di molte VPN, IPVanish non impone alcun limite alle connessioni simultanee. Pertanto, non ha necessità di registrare le connessioni dei dispositivi alla rete.

La VPN sta attualmente effettuando la transizione a una nuova Informativa privacy. Abbiamo letto attentamente l’informativa e abbiamo scoperto che, pur essendo più chiara, la sostanza rimane in gran parte la stessa.

L’unica modifica evidente è che ora la VPN raccoglie “dati aggregati e anonimi sulle prestazioni”. Questi dati sono totalmente anonimi e non sono collegati a singoli utenti.

La politica no log di IPVanish è stata verificata da un audit indipendente effettuato nell’aprile 2022 da Leviathan Security Group. L’audit ha confermato che IPVanish non registra l’indirizzo IP, l’attività di navigazione o i download degli utenti.

Cooperazione di IPVanish con l’FBI nel 2016

Nessuna recensione di IPVanish è completa senza discutere dell’incidente di condivisione dei dati del 2016.

È stato allora che i precedenti proprietari dell’azienda (Highwinds Network Group) hanno consegnato i log degli utenti all’FBI.

L’FBI ha quindi identificato la persona ricercata in base a un record dell’indirizzo IP della VPN e all’ora in cui è stato utilizzato. IPVanish aveva queste informazioni perché registrava i dati Web, anche se nella sua Informativa privacy dichiarava esplicitamente il contrario.

Schermata della politica sui log di IPVanish dell’aprile 2016

Schermata della politica sui log di IPVanish dell’aprile 2016.

Ai tempi del caso, la politica sui log di IPVanish era molto simile a quella attuale. In altre parole, l’azienda non avrebbe potuto accedere ai dati senza violare la propria politica sui log.

La schermata seguente mostra le informazioni che IPVanish ha condiviso con l’FBI, relative a un utente “con traffico IRC che utilizza l’indirizzo IP 209.197.26.72, porta 6667”:

Estratto dall'affidavit.

Estratto dall’affidavit.

La gravità del crimine giustifica la decisione di IPVanish di consegnare i log all’FBI, ma non giustifica assolutamente l’esistenza dei log in primo luogo.

Per fortuna, il problema è stato risolto. StackPath ha acquisito IPVanish nel 2017, senza essere a conoscenza dell’incidente. Ha poi subito garantito che IPVanish non avrebbe memorizzato log dell’attività Web degli utenti in futuro.

Nell’aprile 2022 un audit di terze parti attendibili ha confermato la politica no log di IPVanish.

IPVanish è di proprietà di Ziff Davis

IPVanish è stata fondata nel 2012 da Mudhook Media, che faceva parte dell’Highwinds Network Group.

Nel 2017 Stackpath ha acquisito IPVanish e due anni dopo l’ha venduta a J2 Global (ora Ziff Davis, Inc). Ziff Davis possiede anche StrongVPN, SaferVPN ed Encrypt.me.

Nonostante i passaggi aziendali, IPVanish non ha perso la fiducia dei suoi utenti. Le acquisizioni sono state in realtà un progresso per la privacy. L’arrivo di un nuovo proprietario con una forte reputazione ha consentito di mettersi alle spalle le polemiche del passato.

Tutte le società sopra menzionate hanno sede negli Stati Uniti, membro dell’accordo di condivisione dei dati dei cinque occhi.

Anche se l’azienda dichiara che risponderà alle richieste del governo e delle forze dell’ordine, IPVanish non ha log di attività da consegnare.

Pertanto, finché continuerà a utilizzare una politica no log, non siamo eccessivamente preoccupati per la giurisdizione statunitense dell’azienda.

Streaming

IPVanish sblocca Netflix USA ma non HBO Max

77,0/10
Come viene calcolato?

Lo streaming viene valutato in base al numero di servizi diversi sbloccati, al numero di cataloghi regionali visualizzabili e alla costanza con cui la VPN può accedervi.

Netflix, BBC iPlayer, HBO Max, Disney+ e Amazon Prime Video vengono tutti testati ogni settimana.

Di recente siamo riusciti a sbloccare Netflix USA, BBC iPlayer e Hulu con IPVanish. Tuttavia, non è possibile accedere a questi servizi di streaming dalle sue app per TV. IPVanish inoltre non funziona con Prime Video o HBO Max. Non la consigliamo se la priorità è lo streaming.

Alla #14 posizione su 56 VPN per Streaming

IPVanish funziona con Netflix USA

IPVanish sblocca Netflix USA su tutti i server USA. Nei nostri test ha funzionato anche con i cataloghi di Regno Unito e India.

Tuttavia può essere lenta a caricare il sito Web e l’app.

IPVanish sblocca in modo affidabile Netflix USA.

Sono disponibili VPN per Netflix migliori, come ExpressVPN e Windscribe, che sono in grado di sbloccare diverse aree geografiche di Netflix.

Streaming di BBC iPlayer e Hulu

Lo streaming di BBC iPlayer con IPVanish è semplice. Siamo riusciti ad accedere al sito di streaming su tutti i server del Regno Unito testati.

{%ALT_TEXT%}

IPVanish funziona bene per i servizi di streaming del Regno Unito come BBC iPlayer.

Abbiamo avuto un successo simile con Hulu. Sui 10 server testati, un solo indirizzo IP è stato bloccato.

IPVanish non sblocca tutte le piattaforme di contenuti

Abbiamo testato IPVanish anche con Disney+ e non abbiamo avuto successo. Lo stesso vale per Amazon Prime Video e HBO Max.

Nel complesso, sono disponibili VPN di gran lunga migliori per lo streaming. Rispetto a queste, IPVanish funziona meno spesso, offre uno streaming di qualità inferiore ed è compatibile con meno dispositivi.

Torrenting

IPVanish è ideale per scaricare file torrent in anonimato

9.19,1/10
Come viene calcolato?

Calcoliamo il bitrate medio in download di ogni VPN usando una configurazione per scaricare file torrent su misura.

I test prevedono anche fattori per la percentuale di server che consentono il P2P, oltre a funzionalità utili come il Port Forwarding.

Sia l’app IPVanish VPN che il suo proxy SOCKS5 sono ideali per scaricare file torrent. Il traffico P2P è consentito su tutti i server e il provider offre una delle VPN più veloci che abbiamo testato per scaricare file torrent. Tuttavia, non consente il Port Forwarding.

Alla #4 posizione su 56 VPN per Torrenting

La VPN di IPVanish è perfetta per scaricare file torrent in maniera privata e sicura. Consente il traffico P2P su tutti i suoi server no log.

È estremamente veloce sulle connessioni sulle brevi distanze ed è ottimizzato per il traffico P2P.

Il servizio utilizza anche più di 40.000 indirizzi IP anonimi, l’ideale per attività ad elevata larghezza di banda come la condivisione di file.

Inoltre, non subisce leak di dati IP e DNS e il Kill Switch per desktop protegge dalle esposizioni dell’indirizzo IP durante le rare interruzioni della connessione VPN. Tuttavia, non è attivato per impostazione predefinita.

Purtroppo il Port Forwarding non è consentito sulla VPN, il che potrebbe essere un problema se si desidera eseguire il Seeding efficace dei file Torrent.

Una buona VPN per scaricare file torrent deve nascondere il vero indirizzo IP dell’utente, in modo che l’ISP o i troll del copyright non possano visualizzare la relativa attività di download.

IPVanish non parla molto del download di file torrent sul suo sito Web, ma è particolarmente adatta a questo scopo. Infatti la consigliamo come miglior VPN per scaricare file torrent.

L’azienda dispone di un’estesa politica DMCA. Proibisce anche scaricare file torrent protetti da copyright nei propri Termini di servizio, come d’altra parte fanno molti altre VPN.

Termini di servizio di IPVanish che vietano il Torrenting di materiale protetto da copyright

I termini di servizio di IPVanish che vietano scaricare file torrent di materiale protetto da copyright.

Tieni presente che la VPN non registra i dati di utilizzo. Pertanto, non può sapere chi ha utilizzato uno specifico indirizzo IP in un determinato momento: questo significa che non sarà in grado di individuare l’utente a cui consegnare una notifica DMCA.

IPVanish ha un proxy SOCKS5

La VPN offre anche un proxy SOCKS5, un vecchio classico per gli utenti che scaricano file torrent e che cercano di mascherare il proprio indirizzo IP.

La pagina di configurazione del proxy SOCKS5 nel nostro account di IPVanish.

La pagina di configurazione del proxy SOCKS5 nel nostro account di IPVanish.

È possibile configurare il proxy SOCKS5 direttamente nel client torrent, senza la necessità di software aggiuntivo. Tuttavia, è più sicuro utilizzare una VPN che un proxy.

CONSIGLIO PER LA SICUREZZA: connettiti alla VPN prima di avviare il client torrent e disconnettiti dalla VPN dopo aver chiuso il client torrent. In questo modo eviti leak dell’indirizzo IP se il client per scaricare file torrent esegue il Seeding in background.

Come si posiziona IPVanish rispetto alle altre VPN per scaricare file torrent?

In questa tabella puoi confrontare IPVanish con le altre quattro migliori VPN per scaricare file torrent.

La tabella include i dati del test di benchmark per scaricare file torrent, che confronta il bitrate medio del download di file torrent di una VPN in condizioni controllate:

Sicurezza e funzionalità extra

IPVanish VPN è molto sicura da utilizzare

9.69,6/10
Come viene calcolato?

Le VPN migliori offrono i protocolli OpenVPN o WireGuard, la crittografia AES-256 e un Kill Switch funzionale. Valutiamo anche le ulteriori funzioni di sicurezza e la diffusione globale dei server VPN.

IPVanish è una VPN sicura con impostazioni di sicurezza solide e configurabili. Il software protegge i trasferimenti di dati mediante la crittografia AES-256 e utilizza protocolli sicuri come OpenVPN e WireGuard. Un audit completo di terze parti ha verificato la sicurezza di tutte le applicazioni di IPVanish.

Alla #4 posizione su 56 VPN per Sicurezza e funzionalità extra

ProtocolliDisponibile in IPVanish VPN
IKEv2/IPSec
L2TP/IPSec
OpenVPN (TCP/UDP)
PPTP
SSTP
WireGuard
CrittografiaDisponibile in IPVanish VPN
AES-128
AES-192No
AES-256
BlowfishNo
ChaCha20No
SicurezzaDisponibile in IPVanish VPN
Blocco dei leak DNS
DNS proprietario
Blocco dei leak IPv6
Supporto porta TCP 443
Kill Switch della VPN
Blocco dei leak WebRTCNo
Funzionalità avanzateDisponibile in IPVanish VPN
Blocco della pubblicitàNo
IP dedicatoNo
VPN doppiaNo
Smart DNSNo
SOCKS
Split Tunneling
Tor su server VPNNo
Blocco dei trackerNo

IPVanish è una delle VPN più sicure disponibili. La sua gamma di funzionalità avanzate è adatta sia per i principianti che per gli utenti esperti di VPN.

IPVanish si distingue grazie ad app della VPN che offrono un elevato e unico livello di opzioni di configurazione.

Abbiamo testato tutte le app di IPVanish e tutte hanno nascosto il nostro indirizzo IP e crittografato i nostri dati del traffico Internet con la crittografia AES a 256 bit.

Per impostazione predefinita, le app utilizzano ora WireGuard, anche se è possibile passare ad altri protocolli VPN sicuri come OpenVPN e IKEv2, a seconda dell’applicazione.

Il Kill Switch di IPVanish funziona bene

Il Kill Switch della VPN ha nascosto correttamente il nostro indirizzo IP in occasione delle rare interruzioni della connessione VPN. Tuttavia, non è attivato per impostazione predefinita, quindi è necessario attivarlo prima di effettuare la connessione.

Schermata delle impostazioni del Kill Switch di IPVanish in Windows

Il Kill Switch di IPVanish ha funzionato efficacemente nei nostri test.

Il Kill Switch è disponibile per Windows, Mac e Android. Non è disponibile nelle applicazioni per iOS e Fire TV.

IPVanish è proprietaria dei server DNS

Come descritto nella sezione dedicata ai server di questa recensione, IPVanish è proprietaria e gestisce l’intera rete di server.

La proprietà dell’intera rete server riduce il rischio di problemi di sicurezza dei server. Tuttavia, a differenza dei server di ExpressVPN, i server di IPVanish non sono senza disco, quindi scrivono informazioni su un disco.

Anche se offrono maggiori certezze in termini di sicurezza, i server basati sulla sola RAM sono in realtà utilizzati da pochissime VPN.

IPVanish non permette leak dell’indirizzo IP o dei dati DNS

Abbiamo testato le app di IPVanish per rilevare eventuali leak e possiamo confermare che non risultano leak di dati IP o DNS. Non si è verificato nessun leak di dati DNS, IPv4 e IPv6.

Schermata delle impostazioni di protezione dai leak IPv6 e DNS di IPVanish in Windows

Le impostazioni di protezione dai leak IPv6 e DNS nel client Windows di IPVanish.

Abbiamo eseguito i test per scoprire eventuali leak dal nostro ufficio di Londra, Regno Unito. Ci siamo collegati a diversi server di IPVanish, inclusi alcuni server negli USA. Come è possibile vedere di seguito, i nostri indirizzi DNS e IP del Regno Unito non sono mai stati rilevati.

I risultati del leak test di IPVanish quando ci siamo connessi al server di Chicago

I risultati del leak test di IPVanish quando ci siamo connessi al server di Chicago.

Perciò IPVanish nasconde efficacemente l’indirizzo IP e la vera posizione degli utenti.

IPVanish ha crittografato tutti i nostri pacchetti di dati

Dopo aver controllato la presenza di eventuali leak, abbiamo esaminato il traffico Internet durante la connessione a un server di IPVanish per verificare che il client VPN crittografi realmente i trasferimenti di dati.

Abbiamo eseguito questo test utilizzando Wireshark, uno strumento gratuito e open source per l’ispezione dei pacchetti.

Il flusso UDP da IPVanish non mostra testo normale

Il flusso UDP da IPVanish non mostra testo normale.

Non abbiamo trovato dati inviati attraverso la nostra rete in testo normale, né abbiamo rilevato traffico TCP o UDP non crittografato e traffico HTTP o DNS in formato testo normale.

In altre parole, IPVanish funziona esattamente come previsto. Quando è in esecuzione, crittografa completamente il traffico in uscita dal dispositivo, nascondendo l’attività Web agli ISP e proteggendo i trasferimenti di dati sulle reti Wi-Fi pubbliche.

IPVanish non contiene malware

Abbiamo anche eseguito la scansione del client desktop utilizzando Malwarebytes per verificare che fosse priva di virus e malware.

Scansione malware di IPVanish

Non sorprende che non abbiamo trovato alcun malware in IPVanish.

L’app della VPN ha superato i test senza problemi. Non abbiamo trovato virus o malware.

Nessuna autorizzazione pericolosa nell’app per Android della VPN

Come ultimo passaggio, abbiamo utilizzato lo strumento εxodus per eseguire la scansione dell’applicazione IPVanish per Android e rilevare eventuali autorizzazioni intrusive o eccessive sul dispositivo.

Il risultato di εxodus ha mostrato pochi tracker, ma anche autorizzazioni non necessarie

Il risultato di εxodus ha mostrato pochi tracker, ma anche autorizzazioni non necessarie

I risultati mostrano la presenza di due tracker: Google Crashlytics e Google Firebase Analytics. Si tratta di strumenti comuni per la risoluzione dei problemi che raccolgono dati sul modo in cui si utilizza l’app.

Questo non è eccessivamente preoccupante: sono molte le app delle VPN che utilizzano Firebase e Crashlytics. Ma non si tratta di un modello ideale per la privacy. L’app per Android di Astrill non contiene tracker e vorremmo che più VPN seguissero il suo esempio.

L’app di IPVanish richiede inoltre delle autorizzazioni non necessarie. La più preoccupante è “READ_EXTERNAL_STORAGE”. Non vi è alcuna giustificazione per cui una VPN debba leggere lo storage esterno e riteniamo che questo sia preoccupante.

Sono molti i motivi per cui gli sviluppatori inseriscono le autorizzazioni nelle loro app. A volte, le autorizzazioni sono solo parte di librerie predefinite. In realtà, solo alcune sono davvero necessarie per eseguire una VPN. Ci auguriamo che IPVanish rimuova presto le autorizzazioni più invasive.

Aggiramento della censura Web

IPVanish non supera la censura Web più rigorosa

5.85,8/10
Come viene calcolato?

Il nostro server di accesso remoto a Shanghai, Cina, verifica regolarmente se una VPN riesce a superare le restrizioni e ad accedere a Internet in modo libero e aperto. Anche le tecnologie di offuscamento e i server nelle vicinanze sono un fattore determinante.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

IPVanish è dotata di una tecnologia di offuscamento, ma durante i nostri test non è mai stata in grado di battere la censura della Cina. Tuttavia, potrebbe funzionare in aree geografiche con una censura meno aggressiva.

Alla #19 posizione su 56 VPN per Aggiramento della censura Web

IPVanish non funziona in Cina e in altri paesi con una forte censura. Non è solo il Web a essere bloccato, anche le app VPN non funzionano.

Testiamo IPVanish ogni settimana sul nostro server di Shanghai e non l’abbiamo mai vista funzionare.

Il suo strumento di offuscamento, chiamato “Scramble VPN Traffic”, semplicemente non aggira le rigide censure del Web.

IPVanish dichiara perfino che è “vietato avere rapporti commerciali con”:

  • Cuba
  • Iran
  • Myanmar
  • Corea del Nord
  • Sudan
  • Siria

E il dominio ipvanish.com è bloccato in:

  • Cina
  • Kazakistan
  • Qatar
  • Arabia Saudita
  • Emirati Arabi Uniti (UAE)

Se hai bisogno di una VPN per aggirare la censura cinese, sul mercato ci sono VPN molto più affidabili per eludere censure Web aggressive. Ulteriori informazioni sono disponibili nella nostra recensione di Astrill VPN.

Compatibilità dispositivi e OS

IPVanish funziona sulla maggior parte dei dispositivi ma non dispone di uno strumento Smart DNS

Come viene valutato?

Una VPN di qualità deve gestire applicazioni ed estensioni funzionali e complete per il maggior numero possibile di piattaforme e dispositivi.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione della facilità d’uso.

IPVanish offre app native per la maggior parte delle piattaforme: Windows, macOS, iOS, Android, Fire OS e Linux. Tutte le app sono facili da configurare, anche sul router di casa.

App

  1. Windows
  2. Mac
  3. iOS
  4. Android
  5. Linux
  6. Router
  7. Chrome OS

IPVanish offre software nativo per dispositivi Windows, macOS, Linux, iOS, Android e Fire TV.

Inoltre, questa VPN viene fornita con un file APK ufficiale che consente di installare la VPN su qualsiasi dispositivo Android.

È inoltre possibile utilizzare la VPN su un numero illimitato di dispositivi contemporaneamente. È raro vedere un’offerta del genere da parte di una delle migliori VPN. La maggior parte delle VPN limita le connessioni simultanee a cinque dispositivi per account.

Compatibilità di IPVanish con i dispositivi

Gli utenti avanzati possono anche configurare IPVanish su telefoni Windows, Chromebook e altri dispositivi “difficili”.

IPVanish non offre componenti aggiuntivi per il browser Web

Purtroppo, non sono disponibili estensioni della VPN per browser. I componenti aggiuntivi delle VPN per i browser sono sempre più diffusi e ci aspettiamo che tutte le migliori VPN li offrano.

Per informazioni sull’utilizzo di un’estensione delle VPN per i browser, puoi leggere i nostri consigli per Chrome.

Installazione di IPVanish su un router

Sono disponibili due opzioni per l’impostazione di IPVanish sul router. È possibile acquistare un router dotato del firmware già aggiornato o configurare manualmente la VPN su un router compatibile.

L’installazione di una VPN sul router consente di proteggere l’intera rete con la crittografia VPN. In questo modo è possibile utilizzare la VPN su dispositivi senza applicazioni VPN native come per Apple TV e console per i videogiochi.

IPVanish è compatibile con i seguenti router abilitati per DD-WRT:

  • Asus
  • Belkin
  • Buffalo
  • D-Link
  • Linksys (Cisco)

La configurazione di una VPN su un router non è tuttavia un’operazione per principianti. Inoltre, è necessario disporre dell’hardware appropriato. Consulta il sito Web di IPVanish per verificare che il tuo router sia compatibile.

È un peccato che IPVanish non offra uno strumento Smart DNS: è molto più facile usare una VPN su Apple TV e console per i videogiochi utilizzando lo Smart DNS.

Console per i videogiochi e dispositivi di streaming

IPVanish ha un’eccellente app per Fire TV Stick

IPVanish è una delle poche VPN a offrire un’app nativa per Amazon Fire TV.

L’app per Fire TV di IPVanish è facile da usare ed è attualmente la nostra VPN preferita per Fire TV Stick.

L’app non memorizza alcun log, comportamento ideale per guardare contenuti Kodi e IPTV in forma anonima con una VPN.

IPVanish consente anche lo streaming di contenuti soggetti a restrizioni geografiche con componenti aggiuntivi di Kodi ufficiali come IceFilms e NBC sport.

  1. Amazon Fire TV
  2. Android TV
  3. Smart TV

Facilità d'uso

Non si tratta delle app più semplici da utilizzare, ma sono disponibili molte impostazioni avanzate

8.68,6/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa soprattutto su quanto sono intuitivi la configurazione e l’uso quotidiano.

Anche compatibilità con dispositivi o piattaforme e le opzioni di personalizzazione costituiscono un fattore importante.

Anche se possono sembrare complicate, tutte le applicazioni VPN di IPVanish sono semplici da utilizzare e includono una varietà di funzioni facili da trovare.

Alla #11 posizione su 56 VPN per Facilità d'uso

Come connettersi a un server con IPVanish

  1. Menu di selezione dei server di IPVanish su macOS

  2. Seleccionar menú de IPVanish en Android

Come modificare le impostazioni in IPVanish

  1. Come modificare le impostazioni in IPVanish su macOS

  2. Cómo cambiar los ajustes de IPVanish en Android

Tutte le app di IPVanish sono adatte sia ai principianti che agli utenti più esperti delle VPN.

È facile cambiare server in tutte le applicazioni e le interfacce sono ragionevolmente intuitive. Anche le impostazioni di privacy avanzate sono facili da navigare.

Di seguito è riportata una panoramica delle impostazioni avanzate di ciascuna app principale:

Client per Windows di IPVanish

L’applicazione per Windows di IPVanish sembra complessa all’inizio, ma in realtà è semplice da utilizzare.

Una volta effettuata la connessione a un server, un pannello sullo stato visualizzerà il protocollo in uso, l’ora di connessione, il nome del server e la larghezza di banda utilizzata.

Schermata del menu principale di IPVanish in Windows

L’app di IPVanish per Windows permette di cambiare la posizione dei server in pochi clic.

L’interfaccia del client per PC è inoltre dotata di un grafico in tempo reale che mostra le velocità di upload e download nel tempo.

È possibile scegliere un paese, una città o un server a cui connettersi dall’elenco delle posizioni, oppure premere “connect” (connessione) per utilizzare il miglior server disponibile.

Nel menu laterale, si può ordinare l’elenco dei server per paese, carico del server o tempo di risposta. La casella di ricerca è utile anche per filtrare in base a una parola chiave. È possibile aggiungere una posizione del server all’elenco dei preferiti con un solo clic, per un accesso più rapido in futuro.

Aggiunta delle posizioni dei server ai preferiti nel client Windows di IPVanish

Aggiunta delle posizioni dei server ai preferiti nel client Windows di IPVanish.

È anche disponibile un’opzione per selezionare la posizione da una mappa. Ingrandendola, viene visualizzata l’intera rete di server per una determinata regione.

Schermata della visualizzazione mappa di IPVanish in Windows

La mappa dei server IPVanish nell’applicazione desktop.

Nella scheda delle impostazioni è possibile accedere al Kill Switch e al protocollo Scramble che consente di mascherare il traffico di OpenVPN.

Purtroppo, il Kill Switch non è attivato per impostazione predefinita. Accertati di attivarlo prima di iniziare a utilizzare la VPN. È anche possibile decidere se si desidera avviare IPVanish all’avvio del PC o meno.

Il protocollo predefinito di Windows è WireGuard, ma è anche possibile utilizzare OpenVPN (UDP/TCP), IKEv2 o L2TP. Si può inoltre scegliere tra le porte OpenVPN 443, 1194 e 3074 (Scramble).

Schermata delle impostazioni del protocollo di IPVanish in Windows

Il menu di selezione del protocollo nell’applicazione di IPVanish per PC.

Infine, cosa non meno importante, l’app per Windows è dotata di protezione completa dai leak di dati IP e DNS, attivata per impostazione predefinita.

Client per macOS di IPVanish

Il client per macOS ha quasi tutte le stesse funzionalità del client per Windows (meno l’esenzione LAN).

Tuttavia, l’interfaccia è meno intuitiva. Si apre come un’app con finestre, ma è possibile accedere alle impostazioni solo dall’app della barra dei menu, che non è intuitiva.

L’app per macOS di IPVanish

Entrambe le applicazioni desktop includono un grafico in tempo reale della velocità di upload e download.

Proprio come il client per Windows, anche l’app per Mac dispone di un Kill Switch efficace, che è necessario attivare. È inoltre disponibile un’impostazione per la protezione dai leak IPv6.

Oltre al software per PC, l’applicazione per Mac offre la possibilità di alternare tra DNS di IPVanish e DNS di terze parti.

App per Android di IPVanish

L’app per Android è l’applicazione più interessante di IPVanish. L’interfaccia utente è facile da usare e sono disponibili più funzioni che in qualsiasi altra app.

La schermata iniziale mostra informazioni utili, come la posizione dell’indirizzo IP corrente e il paese di destinazione. Il pulsante “connect” (connessione) consente di connettersi in pochi secondi.

È possibile accedere alle impostazioni avanzate, all’assistenza clienti e all’elenco completo dei server dalle schede nella parte inferiore della schermata iniziale.

Schermata dell’app di IPVanish per Android

L’applicazione per Android è più facile da usare rispetto alla versione desktop.

Si possono filtrare i server per paese o città nel menu delle posizioni.

Se si filtra in base alla città, si ottiene una visualizzazione più dettagliata di ogni posizione, inclusi i dati di ping e di carico del server.

Come per le app per desktop, è possibile aggiungere una posizione ai preferiti cliccando sulla stella accanto al nome della posizione.

Il punto forte dell’app per Android è la sua versatilità e il lungo elenco di funzionalità. Sono disponibili Kill Switch, Split Tunneling ed esenzione LAN per connettersi ai dispositivi locali senza problemi.

Attivare il Kill Switch su Android è più complicato che in Windows e Mac. In “Connection” (Connessione), toccare “Android OS kill switch” (Kill Switch sistema operativo Android): verrà visualizzata una finestra a comparsa che mostra come attivarlo.

Su Android, è possibile scegliere tra i protocolli WireGuard, OpenVPN e IKEv2.

Grazie al file .apk dell’app per Android, è inoltre possibile eseguire il Sideload (installare) la VPN sui dispositivi Android che supportano le applicazioni VPN native.

App per iOS di IPVanish

Sebbene l’app di IPVanish per iPhone e iPad sia visivamente diversa da quella per Android, è ugualmente facile da usare.

In passato, IPVanish mostrava un confuso “grafico delle attività” come menu principale per iOS. Da allora è stato cambiato in una mappa del mondo molto più semplice, che permette di visualizzare lo stato della propria connessione e la propria posizione online.

È possibile accedere alle funzionalità avanzate tramite il pulsante delle impostazioni nell’angolo in alto a destra. A differenza dell’app per Android, il numero di funzioni disponibili è minore. Ci sono solo due impostazioni aggiuntive: connessione automatica e commutazione tra i protocolli WireGuard, IKEv2, IPSEC e L2TP.

L’elenco dei server visualizza i tempi di caricamento e di ping del server e include l’elenco dei server preferiti, che non è disponibile su Android.

L'app per iOS è più limitata di quella per Android.

Purtroppo, la mancanza di funzionalità sull’app per iOS è evidente: non include Kill Switch, Split Tunneling ed esenzione LAN.

È almeno possibile creare whitelist e blacklist di reti Wi-Fi. L’app ricorderà le reti da considerare attendibili e quelle da bloccare.

In base alla nostra recensione, il client per iOS è l’applicazione più debole di IPVanish. È funzionale, ma deve essere migliorata.

App per Fire TV Stick di IPVanish

L’app per Fire Stick VPN di IPVanish è la migliore che abbiamo testato. Non è quella progettata meglio, ma è estremamente sicura e facile da usare.

Schermata dell'app per Fire TV Stick di IPVanish

L’app dispone di molte impostazioni personalizzabili, inclusi avvio automatico, riconnessione automatica, esenzione LAN e persino Split Tunneling.

Il grafico della velocità di upload/download in tempo reale è evidente, come per le altre app di IPVanish, ma non influisce sulla funzionalità. In ogni caso, si vede meglio su un televisore che sullo schermo di un telefono o di un computer.

È possibile utilizzare i protocolli di connessione OpenVPN (UDP o TCP) o WireGuard. Si può anche usare lo strumento “Scramble” per mascherare il traffico OpenVPN, che ha funzionato per sbloccare alcune app che bloccavano il traffico VPN standard.

Lo svantaggio principale dell’app per Fire TV Stick di IPVanish è che manca un Kill Switch. Si tratta di una disattenzione deludente, considerando quanto sia orientata alla sicurezza questa VPN.

Come installare IPVanish su Fire TV Stick:

  1. Seleziona “apps” (applicazioni), quindi “categories” (categorie) nella schermata iniziale di Fire TV Stick.
  2. Scegli “utility” (strumenti), quindi seleziona l’applicazione di IPVanish.
  3. Scarica IPVanish e seleziona “Open” (Apri) per immettere i dati di accesso.
  4. Fai clic su “Connect” (Connessione) per utilizzare il server più vicino oppure scegli un server dal menu “Options” (Opzioni).

Client per Linux di IPVanish

Come molte altre VPN, IPVanish non ha creato un’applicazione VPN per Linux nativa.

Per usare IPVanish su Linux, sarà quindi necessario usare le righe di comando standard, in mancanza di un’interfaccia utente grafica.

IPVanish è compatibile con Ubuntu, Fedora, Kali, Mint, Lubuntu, Pop! OS. La CLI (Command Line Interface, interfaccia a riga di comando) supporta le connessioni OpenVPN, PPTP, L2TP e IKEv2.

Prezzo e qualità

IPVanish vale il costo leggermente più alto

88,0/10
Come viene calcolato?

Il criterio di prezzo e rapporto qualità/prezzo è oggetto di una valutazione, ma non è incluso nella nostra valutazione complessiva. Crediamo che il lettore debba decidere da sé se un prezzo è ragionevole o meno.

Una buona valutazione sotto questo aspetto non si basa solo su quanto poco costa la VPN, ma sul valore che offre nel complesso.

IPVanish non è la VPN più economica, ma ha un prezzo ragionevole vista la qualità offerta. I prezzi dei piani di abbonamento sono simili a quelli delle altre VPN di livello alto.

Alla #7 posizione su 56 VPN per Prezzo e qualità

Sono disponibili due piani di abbonamento: un piano mensile e uno annuale. Ogni opzione va pagata in anticipo e include esattamente le stesse funzionalità.

Se ci si abbona a IPVanish tramite i nostri link, è possibile ottenere uno sconto fino al 69%.

Il prezzo migliore è offerto con il piano di abbonamento annuale che costa 3,33 $ al mese: 39,99 $ il primo anno e 89,99 $ ogni anno successivo.

  1. Mensile

    10,99 $/mese

    10,99 $ addebitati ogni mese
  2. 3 Mesi

    4,44 $/mese

    13,33 $ addebitati per i primi 3 mesi, poi 29,99 $ ogni 3 mesi
    Risparmia il 59%
  3. 12 Mesi

    3,33 $/mese

    39,99 $ addebitati i primi 12 mesi, poi 89,99 $ ogni 12 mesi
    Risparmia il 69%

Opzioni di pagamento e rimborso

  1. American Express
  2. Mastercard
  3. PayPal
  4. Visa

È possibile pagare l’abbonamento a IPVanish con carta di credito, carta di debito o PayPal. I metodi di pagamento internazionali, come Alipay, non sono supportati.

Neanche le criptovalute, come Bitcoin, e i pagamenti in contanti sono accettati. È quindi impossibile abbonarsi a IPVanish in totale anonimato.

IPVanish offre una prova gratuita di 7 giorni su iOS

IPVanish offre di nuovo una prova al 100% gratuita ai nuovi abbonati su iOS.

È possibile scaricare IPVanish dall’app store per creare un account e iniziare la prova gratuita di sette giorni. I dati dell’account possono essere utilizzati per provare le app di IPVanish su Windows, Android e macOS.

La prova gratuita può essere attivata solo con il piano annuale di IPVanish, che verrà addebitato a prezzo pieno a meno che non venga annullato prima della fine del periodo di prova.

In alternativa si può approfittare della garanzia di rimborso di 30 giorni di IPVanish.

Il rimborso di 30 giorni viene accordato senza domande e i rimborsi vengono elaborati entro 10 giorni lavorativi. Tuttavia, ciò si applica solo agli abbonamenti annuali ed è inferiore alla garanzia di rimborso di 45 giorni di CyberGhost.

Inoltre, se ci si abbona a IPVanish tramite l’Apple App Store, non si avrà diritto ad alcuna garanzia di rimborso.

Assistenza clienti

Utile assistenza in chat 24 ore su 24 e 7 giorni su 7

99,0/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa sulla nostra valutazione dei seguenti servizi della VPN:

  • Assistenza via e-mail
  • Assistenza in chat
  • Risorse online

Non tutte le VPN offrono tutti questi servizi, che spesso variano per qualità e tempi di risposta.

IPVanish offre assistenza ai clienti con un’ampia sezione di guide online, assistenza in chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e assistenza via e-mail. Le abbiamo sempre trovate veloci e facili da utilizzare.

Alla #6 posizione su 56 VPN per Assistenza clienti

Assistenza clientiDisponibile in IPVanish VPN
Assistenza in chat 24 ore
Assistenza via e-mail 24 ore
Assistenza via e-mail con modulo onlineNo
Guide videoNo
Risorse online

Il modo più rapido per ottenere assistenza è tramite lo strumento Live Chat, accessibile nella parte superiore destra del sito Web. Gli agenti della chat in tempo reale sono efficienti e rispondono sempre rapidamente. Anche il supporto via e-mail sempre disponibile è eccellente, con risposte rapide e ben scritte.

La live chat è una gradita aggiunta

La live chat è una gradita aggiunta.

Allo stesso modo, il sito Web offre molti tutorial dettagliati per l’utilizzo di IPVanish su varie piattaforme. Ad esempio, sono disponibili 12 guide per l’utilizzo della VPN su Windows.

Anche la sezione delle FAQ online è utile per trovare soluzioni semplici ai problemi più comuni.

È inoltre disponibile l’assistenza telefonica che non è offerta da nessun’altra delle migliori VPN. È disponibile dalle 9 alle 17 (Central Standard Time), dal lunedì al venerdì.

Risultato finale

IPVanish VPN è una VPN che consigliamo di usare

IPVanish è un’eccellente VPN che compete con i migliori sul mercato, in particolare per quanto riguarda scaricare file torrent, Kodi e Fire TV Stick.

Questa VPN offre velocità elevate attraverso la sua rete sicura di server, applicazioni altamente sicure e una vasta gamma di funzioni avanzate. A differenza di molte altre VPN, inoltre, si può utilizzare contemporaneamente su tutti i dispositivi che si desidera.

IPVanish è un’ottima scelta per scaricare file torrent in modo anonimo e Kodi. L’alta velocità, la politica no log e la protezione dai leak IP sono i tratti distintivi di un’ottima VPN per il P2P.

Tuttavia, la VPN non è adatta per aggirare i blocchi VPN più rigidi. Che si tratti di una piattaforma di streaming o del Firewall di un paese, è improbabile che IPVanish funzioni bene.

Alternative a IPVanish VPN

Il nuovo logo di ExpressVPN

ExpressVPN

9.79,7/10

ExpressVPN, la nostra VPN con valutazione più alta, eccelle in quasi tutte le aree. Non è orientato su Fire TV Stick o Kodi nella stessa misura, ma supera le prestazioni di IPVanish nella maggior parte delle altre aree. Leggi la recensione di ExpressVPN

Logo di VyprVPN

VyprVPN

8.18,1/10

Se si necessita di una VPN per la Cina (o qualsiasi altro paese caratterizzato da forte censura) si può prendere in considerazione VyprVPN. Il suo “protocollo Chameleon” è uno dei più efficaci protocolli anti-censura disponibili. Leggi la recensione di VyprVPN


Feedback utenti per IPVanish VPN

  • 175 recensioni degli utenti
  • 2 risposte alle domande