Informativa: Recensiamo le VPN imparzialmente , tuttavia guadagniamo commissioni se acquisti una VPN tramite appositi link sul sito.

Recensione di CyberGhost VPN

 Classificato 4.7 su 5 
340 recensioni degli utenti
CyberGhost's app on desktop
Simon Migliano

Simon Migliano è un esperto mondiale di VPN. Ha testato centinaia di VPN e le sue ricerche sono state citate da La Repubblica, il Corriere della Sera, La Stampa, e molti altri quotidiani italiani.

Verificato da JP JonesTest aggiuntivi a cura di David Hughes

Chiedi a Simon informazioni su CyberGhost VPN

Verdetto

99,0/10
Come viene calcolato?

La nostra valutazione complessiva viene ottenuta combinando i punteggi in diverse categorie. Le categorie sono ponderate come segue:

  • Politica sui log e la privacy: 30%
  • Velocità e affidabilità: 25%
  • Sicurezza e funzionalità: 20%
  • Streaming: 10%
  • Torrenting: 5%
  • Facilità d’uso: 5%
  • Assistenza clienti: 5%

Scopri la metodologia che usiamo per esaminare e recensire le VPN.

CyberGhost è una VPN sicura e conveniente, popolare tra i viaggiatori grazie alla sua vasta rete di server e alla funzione di protezione su Wi-Fi. La VPN sblocca servizi di streaming come Netflix USA, Disney+ e Hulu. Tuttavia non è perfetta: lo streaming di HBO Max non sempre riesce, non funziona in Cina e le sue velocità per scaricare file torrent sono ridotte.

6ª in classifica su 22 VPN

Valutazioni delle categorie di test

  • 8.88,8/10
  • 6.86,8/10
  • 9.69,6/10
  • 8.88,8/10
  • 9.79,7/10
  • 5.55,5/10
  • 9.59,5/10
  • 8.88,8/10
  • 9.59,5/10
  • 99,0/10

Vantaggi e svantaggi di CyberGhost VPN

  • Sblocca Netflix USA, Disney+, Hulu e Amazon Prime Video
  • Supporta il download dei file torrent e traffico P2P
  • Vasta rete di 8.800 server
  • App intuitive per PC, Mac, smartphone e Fire Stick
  • Sistema IP dedicato basato su token
  • Protocollo WireGuard disponibile su tutte le app

  • Prestazioni in velocità non costanti
  • Server per BBC iPlayer e HBO Max non affidabili
  • Le estensioni per browser hanno pochissime posizioni di server
  • Non dispone di un’opzione OpenVPN su Mac e iOS
  • Non riesce ad aggirare la censura cinese
  • Opzione di Port Forwarding non disponibile

Perché fidarsi della nostra recensione?

Abbiamo trascorso migliaia di ore a testare e recensire 56 servizi VPN utilizzando il nostro processo di analisi imparziale per consigliare il miglior software VPN.

Di seguito sono riportate alcune delle principali statistiche dei test delle VPN:

Ore totali di testpiù di 30.000
Test di velocità settimanalipiù di 3.000 ore
VPN testate56
Piattaforme di streaming testate12
Test fughe di dati IP e DNS eseguitipiù di 9.500
Quanto abbiamo speso per i testpiù di 25.000 $

CyberGhost offre una VPN sicura, abbastanza veloce e facile da usare.

Il software è progettato per proteggere le connessioni Wi-Fi pubbliche, sbloccare piattaforme di streaming come Netflix e accedere a siti Web con restrizioni sulle reti di scuole o uffici.

L’ampia rete di 8.800 server di CyberGhost in 91 paesi è particolarmente interessante per chi viaggia di frequente.

Molti dei server VPN sono specifici per lo streaming e riescono a sbloccare Netflix USA, Disney+ e Amazon Prime Video.

CyberGhost protegge il traffico Web tramite i protocolli di sicurezza OpenVPN e WireGuard, nonché la crittografia AES-256.

Inoltre, questa VPN è dotata di importanti funzioni di sicurezza come un Kill Switch, protezione dai leak di IPv6 e DNS, e anche un blocco del malware.

CyberGhost è disponibile a soli 2,29 $ al mese con un piano triennale. È anche possibile usufruire di una prova gratuita di un giorno e approfittare di una generosa garanzia di rimborso di 45 giorni.

La nostra recensione aggiornata di CyberGhost VPN evidenzia anche alcuni svantaggi del servizio. In primo luogo, le sue velocità non costanti e l’incapacità di funzionare in paesi a censura rigorosa come la Cina.

Più avanti nella recensione riportiamo anche la posizione di CyberGhost rispetto ai principali concorrenti come NordVPN ed ExpressVPN.

Dati principali di CyberGhost VPN

Limite utilizzo datiIllimitato
Velocità89 Mbps
Politica sui logUtilizzo dati server anonimo
Leak di datiNo
GiurisdizioneRomania (Membro UE)
Server8.800
Indirizzi IPNon rivelato
Paesi91
Netflix USA
TorrentingConsentito
Connessioni simultanee7
Funziona in CinaNo
AssistenzaChat 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
Prezzo più basso2,29 $ al mese per 3 anni
Prova gratuita24 Ore (Dati di pagamento non richiesti)
Garanzia di rimborso45 giorni
Sito ufficialeCyberGhost.com

Streaming

CyberGhost sblocca Netflix USA, Hulu e Prime Video

8.88,8/10
Come viene calcolato?

Lo streaming viene valutato in base al numero di servizi diversi sbloccati, al numero di cataloghi regionali visualizzabili e alla costanza con cui la VPN può accedervi.

Netflix, BBC iPlayer, HBO Max, Disney+ e Amazon Prime Video vengono tutti testati ogni settimana.

CyberGhost è una valida VPN per lo streaming, in grado di sbloccare 2 cataloghi Netflix (Stati Uniti e Italia), Disney+ e Hulu attraverso i suoi server dedicati. Tuttavia, lo streaming di BBC iPlayer e HBO Max è possibile solo in modo intermittente.

Alla #11 posizione su 22 VPN per Streaming

CyberGhost è una VPN valida per lo streaming. Funziona con Netflix USA, Disney+, Amazon Prime Video e Hulu.

Le app elencano chiaramente i server dedicati per piattaforme di contenuti specifiche. Sono disponibili anche server ottimizzati per lo streaming per siti Web in Brasile, Canada, Finlandia, Francia, Germania e Polonia.

Tutti questi server di streaming cambiano regolarmente l’indirizzo IP per aggirare i blocchi imposti da siti Web come Netflix.

Server di CyberGhost dedicati allo streaming

Server di CyberGhost dedicati allo streaming.

CyberGhost consente di eseguire lo streaming solo di 2 aree geografiche di Netflix

Nei nostri test, CyberGhost è riuscita a sbloccare Netflix USA e Netflix italiano su tutte le versioni del software. Tuttavia, l’efficacia della VPN è notevolmente inferiore a quella dei test precedenti.

In parole povere, lo sblocco dei siti di streaming con CyberGhost sta peggiorando. Purtroppo, non fa più concorrenza a VPN per Netflix più efficaci come Windscribe (32 cataloghi Netflix) e PrivateVPN (14 cataloghi Netflix).

Cyberghost sblocca Netflix

CyberGhost sblocca 2 cataloghi Netflix

Se vuoi sbloccare altri cataloghi Netflix, ti consigliamo di utilizzare ExpressVPN. Sblocca 10 cataloghi Netflix in varie aree geografiche, tra cui Regno Unito, USA, Canada e Germania.

Problemi di CyberGhost con BBC iPlayer

I server del Regno Unito di CyberGhost in passato funzionavano in modo affidabile con BBC iPlayer, ma oggi sono poco costanti.

Il blocco delle VPN di BBC iPlayer è notoriamente difficile da battere e non molte VPN riescono ad aggirare i blocchi geografici di BBC iPlayer.

Funziona con Disney+ e Hulu, ma non con HBO Max

CyberGhost sblocca Disney+ con i suoi server dedicati di Stati Uniti e Italia.

Se si seleziona un server italiano, è possibile accedere ai contenuti Disney+ Star anche con un account Disney+ degli Stati Uniti. Disney+ Star è l’equivalente internazionale di film e serie TV inclusi in un abbonamento a Hulu.

CyberGhost è anche una delle scelte migliori per aggirare i blocchi delle VPN di Hulu. Tuttavia è molto meno efficace come VPN per HBO Max.

Torrenting

Le velocità di Torrenting di CyberGhost sono ridotte

6.86,8/10
Come viene calcolato?

Calcoliamo il bitrate medio in download di ogni VPN usando una configurazione per scaricare file torrent su misura.

I test prevedono anche fattori per la percentuale di server che consentono il P2P, oltre a funzionalità utili come il Port Forwarding.

CyberGhost dispone di server ottimizzati per il P2P, un Kill Switch e una buona politica sui log. È quindi una scelta sicura per scaricare file torrent, ma le sue velocità sono troppo basse e non è disponibile il Port Forwarding. CyberGhost consente di scaricare file torrent, ma sono disponibili VPN migliori per il P2P.

Alla #16 posizione su 22 VPN per Torrenting

CyberGhost VPN è una scelta sicura per scaricare file torrent di file in forma anonima. È sicura, ha una politica sui log ragionevole e server ottimizzati per il P2P su tutte le sue applicazioni.

Il problema principale della VPN è che negli ultimi tempi le velocità del P2P si sono ridotte notevolmente.

Nei nostri test sul download di file torrent della VPN, abbiamo misurato un bitrate medio di 3,9 MiB/s, molto inferiore ai 10,0 MiB/s di Astrill e ai 9,9 MiB/s di IPVanish.

Schermata di CyberGhost e qBit Torrent

Abbiamo testato le capacità di download di file torrent di CyberGhost su qBit Torrent.

Tra i lati positivi c’è l’eccellente funzionamento nei nostri test di leak della protezione integrata da leak di IP e DNS della VPN.

Trovare il server giusto per scaricare file torrent è facile. È sufficiente fare clic sulla scheda “for downloading” (per il download) per visualizzare un elenco di server ottimizzati per il traffico P2P.

CyberGhost mostra la percentuale di carico di ogni server. Scegli il meno congestionato per massimizzare le velocità di upload e download.

Server di CyberGhost per il Torrenting

CyberGhost offre server ottimizzati per il P2P.

Prima di iniziare a scaricare file torrent, attiva il Kill Switch della VPN per evitare leak dell’indirizzo IP a causa di interruzioni impreviste della connessione.

P2P non consentito sui server australiani

Oltre alle basse velocità del P2P, un altro punto debole di CyberGhost è che il traffico P2P non è consentito sui server australiani.

I server compatibili per scaricare file torrent più vicini si trovano in Nuova Zelanda, ma bisogna aspettarsi velocità di download di file torrent ancora più lente del normale.

Occasionalmente, la VPN blocca i protocolli P2P su alcuni server per ridurre la congestione o per conformarsi a leggi specifiche in paesi come Russia, Singapore, Australia e Hong Kong.

Port Forwarding non disponibile

Per motivi di privacy, su CyberGhost non è disponibile un’impostazione di Port Forwarding.

Il Port Forwarding della VPN non è essenziale per scaricare file torrent, ma consente un seeding (upload di file) più rapido e permette di aggirare i blocchi del Firewall NAT del router.

Velocità e affidabilità

CyberGhost è veloce sulle connessioni VPN vicine

8.88,8/10
Come viene calcolato?

Le velocità nominali vengono calcolate utilizzando velocità di upload, velocità di download e ping (latenza).

Testiamo regolarmente le velocità medie utilizzando una connessione a 100 Mbps dedicata a Londra, nel Regno Unito. La velocità di download locale è considerata il fattore più importante.

Le velocità di CyberGhost sono più che sufficienti per quasi tutte le attività online. È particolarmente veloce sulle connessioni all’interno dello stesso paese. Purtroppo però non può competere con le VPN più veloci sul mercato, in particolare quando si tratta di connessioni internazionali e di ping, quindi non è adatta ai videogiochi.

Alla #12 posizione su 22 VPN per Velocità e affidabilità

Le velocità di CyberGhost sono sufficienti per navigare, eseguire lo streaming e il Torrenting senza problemi. Inoltre, supera le velocità della sua azienda sorella, come puoi vedere nei nostri test di velocità di Zenmate.

La VPN è veloce sulle connessioni locali, ma più lenta sulle connessioni sulle lunghe distanze. A volte le velocità non sono costanti.

Abbiamo testato le velocità locali di CyberGhost connettendoci dal nostro server di test di Londra a un server del Regno Unito nelle vicinanze.

Ecco i risultati dei nostri test di velocità locali:

Risultati dei test di velocità locale prima di usare CyberGhost VPN:

  • Velocità di download: 100Mbps
  • Velocità di upload: 99Mbps
  • Ping: 3ms

Risultati dei test di velocità locale con CyberGhost VPN:

  • Velocità di download: 89Mbps
  • Velocità di upload: 89Mbps
  • Ping: 7ms

Perdita di velocità durante il download con CyberGhost VPN in esecuzione: 11%

I risultati di velocità riportati sopra sono molto buoni e simili a quelli di VPN concorrenti come ExpressVPN e IPVanish.

Test di velocità sulle lunghe distanze

Ci siamo anche connessi a server internazionali in Germania, Stati Uniti, Singapore e Australia. Purtroppo, le velocità di CyberGhost VPN sulle lunghe distanze sono state molto meno costanti.

Anche se CyberGhost ha comunque offerto risultati ragionevoli, non si avvicina alle VPN più veloci che abbiamo recensito.

Ecco i risultati completi dei nostri test di velocità di CyberGhost sulle lunghe distanze:

  • Stati Uniti (New York):
    • Download: 26 Mbps
    • Upload: 59 Mbps
  • Germania:
    • Download: 66 Mbps
    • Upload: 92 Mbps
  • Singapore:
    • Download: 14 Mbps
    • Upload: 45 Mbps
  • Australia:
    • Download: 8 Mbps
    • Upload: 35 Mbps

Come si può vedere sopra, abbiamo subito una perdita di velocità del 74% durante la connessione a un server negli USA, dunque molto maggiore rispetto ad altri servizi di livello superiore come NordVPN e Private Internet Access.

La connessione ai server in Australia e Singapore non è stata molto migliore.

Confronto tra le velocità di CyberGhost e quelle di altre VPN

Oltre ai nostri test manuali, registriamo anche le velocità della VPN utilizzando il nostro strumento di test della velocità delle VPN personalizzato.

I test di velocità vengono eseguiti automaticamente quattro volte al giorno. Le velocità di connessione dei test vengono limitate a 100 Mbps, per ricreare una tipica connessione Internet domestica.

Il grafico riportato di seguito confronta la perdita media di velocità su Internet di CyberGhost con quella di altre VPN popolari sul nostro server di New York.

I risultati risalgono alle ultime otto settimane, e danno una buona idea della velocità e stabilità di CyberGhost.

Provider speed comparison chart

Confronto delle velocità globali di CyberGhost usando il nostro strumento

Chiaramente, CyberGhost è più lenta e meno costante rispetto alle VPN concorrenti come ExpressVPN e NordVPN. Purtroppo, questa è la tendenza dall’inizio dell’anno.

Prezzo e qualità

VPN economica con una garanzia di rimborso di 45 giorni

99,0/10
Come viene calcolato?

Il criterio di prezzo e qualità è oggetto di una valutazione, ma non è incluso nella nostra valutazione complessiva. Crediamo che il lettore debba decidere da sé se un prezzo è ragionevole o meno.

Una buona valutazione sotto questo aspetto non si basa solo su quanto poco costa la VPN, ma sul valore che offre nel complesso.

Per gli utenti di VPN a lungo termine, CyberGhost offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. A 2,29 $ al mese, è una delle migliori VPN più economiche disponibili sul mercato. Ci sono VPN ancora più economiche, alcune con un costo che arriva a 2,00 $ al mese, ma 2,29 $ per una VPN di alto livello è un prezzo più che ragionevole.

Alla #5 posizione su 22 VPN per Prezzo e qualità

CyberGhost è una VPN molto conveniente. Offre piani di abbonamento mensili, annuali, biennali e triennali. Come al solito, i piani più lunghi offrono un prezzo fortemente scontato.

  1. 12 Mesi

    4,29 $/mese

    51,48 $ addebitati ogni 12 mesi
    Risparmia il 67%
  2. 2 Mesi

    3,25 $/mese

    78,00 $ addebitati ogni 2 anni
    Risparmia il 75%
  3. 3 Mesi

    2,29 $/mese

    89,31 $ addebitati ogni 3 anni
    Risparmia il 82%

Il prezzo più basso di CyberGhost è di solo 2,29 $ al mese su un piano di abbonamento di 3 anni, con pagamento anticipato di 89,31 $, cioè con uno sconto dell’82% sul prezzo mensile standard.

È un eccellente rapporto qualità/prezzo. Abbiamo valutato CyberGhost come una delle migliori VPN economiche di quest’anno.

Il piano mensile costa 12,99 $, un po’ più alto di altri piani mensili delle VPN più quotate come NordVPN o IPVanish e superiore alla media del settore di 10-12 $ al mese.

Opzioni di pagamento e rimborso

CyberGhost accetta pagamenti mediante i seguenti metodi:

  1. American Express
  2. Bitcoin
  3. Mastercard
  4. PayPal
  5. Visa

È disponibile una buona serie di opzioni di pagamento, come per la maggior parte delle migliori VPN.

La possibilità di pagare con criptovalute attirerà gli utenti più attenti alla privacy.

I pagamenti in contanti sono limitati a Germania, Svizzera e Austria, dove rivenditori come Amazon, MediaMarkt e Saturn elaborano le transazioni in contanti.

Non è possibile pagare CyberGhost con carte Paysafe, AliPay o UnionPay.

Garanzia di rimborso di 45 giorni di CyberGhost

CyberGhost offre una garanzia di rimborso di 45 giorni sui piani di abbonamento superiori ai sei mesi e di 14 giorni sul piano mensile.

Le richieste di rimborso vengono elaborate entro 5 – 10 giorni lavorativi. Si tratta di una promessa di rimborso “senza domande”, quindi non ci sono trucchi o limitazioni.

Se si acquista CyberGhost dallo store di iOS, è possibile richiedere il rimborso solo ad Apple.

CyberGhost offre una prova gratuita

CyberGhost non offre più una versione gratuita, a parte la limitata estensione per browser. È invece disponibile una prova gratuita di un giorno per gli utenti desktop che non richiede dati di pagamento in anticipo.

Sui dispositivi mobili, la prova gratuita dura sette giorni per iOS e tre giorni per gli utenti Android.

Per visualizzare una semplice procedura dettagliata su come abbonarsi, leggi la nostra guida che spiega come ottenere una prova gratuita di CyberGhost.

Non è uno dei periodi di prova più lunghi, ma è comunque una delle migliori prove gratuite disponibili.

Politica sui log e sulla privacy

CyberGhost è una VPN sicura e attenta alla privacy

9.69,6/10
Come viene calcolato?

Analizziamo a fondo le politiche sui log e di privacy di ogni VPN. Una VPN non dovrebbe mai registrare:

  • L’indirizzo IP reale dell’utente
  • Timestamp delle connessioni
  • Richieste DNS

È preferibile una sede operativa al di fuori di una giurisdizione 14 occhi o dell’UE.

La politica sui log di CyberGhost non è no log, ma è assolutamente sicura. Anche se la VPN registra i dati di connessione degli utenti, queste informazioni sono limitate, rese anonime e aggregate. In sostanza, i log non contengono informazioni identificabili e l’attività online degli utenti non può essere associata a nessuno.

Alla #10 posizione su 22 VPN per Politica sui log e sulla privacy

In base all’Informativa privacy di CyberGhost, la VPN registra solo dati di connessione anonimi per scopi statistici.

I dati di connessione anonimi vengono aggregati, resi anonimi e non si possono associare a nessun utente specifico.

CyberGhost registra i seguenti dati:

  • Informazioni sull’account
  • Accessi di account anonimi al giorno
  • Tentativi di connessione
  • Connessioni riuscite
  • Paese di origine

Molte delle VPN più diffuse raccolgono log di connessione con dati aggregati e CyberGhost non fa eccezione. Anche se questo servizio è molto attento alla privacy, gli utenti alla ricerca di una VPN 100% no log possono leggere la nostra recensione di Private Internet Access.

In ogni caso, CyberGhost VPN non conserva log delle attività sul Web degli utenti. Non registra l’indirizzo IP reale, i server utilizzati o la cronologia di navigazione sul Web.

Report sulla trasparenza di CyberGhost

CyberGhost pubblica un report annuale sulla trasparenza che elenca il numero di richieste legali e denunce DMCA ricevuti.

Nel 2012 la società ha inoltre commissionato un audit indipendente sulle proprie pratiche di sicurezza. L’audit di sicurezza non ha evidenziato problemi.

Dettagli dell’audit indipendente di CyberGhost.

Da quando abbiamo esaminato e monitorato questo servizio, abbiamo sperato di vedere un audit indipendente delle pratiche di log di CyberGhost, quindi siamo stati lieti quando, nel 2022, CyberGhost ha commissionato un audit sulle sue pratiche di log a Deloitte, che può essere letto integralmente dagli utenti con un account CyberGhost. L’audit ha confermato che:

le configurazioni dei server sono conformi alle politiche interne sulla privacy e non sono progettate per identificare gli utenti o individuare le loro attività

Apprezziamo questo livello di trasparenza. Tuttavia, CyberGhost dichiara anche che:

gli estratti del report non possono essere condivisi con il pubblico, al fine di garantire che nessuno dei risultati dell’audit venga estrapolato dal contesto e frainteso.

Nell’ottica di una trasparenza al 100%, limitazioni come queste ci preoccupano. Ma restiamo convinti che CyberGhost sia una VPN molto riservata.

CyberGhost ha sede in Romania

CyberGhost è stata registrata come CyberGhost S.A. a Bucarest, Romania.

La Romania fa parte dell’UE, ma è l’unico stato membro ad opporsi agli aggressivi requisiti di condivisione dei dati dell’UE in materia di conservazione dei dati.

Decisione della Corte Costituzionale della Romania (CCR) di non aderire ai requisiti di condivisione dei dati dell’UE.

Schermata della decisione della Corte Costituzionale della Romania (CCR) di non cooperare con le direttive UE sulla condivisione dei dati.

Anche se le autorità rumene possono comunque raccogliere i dati online dei cittadini, ciò avviene in circostanze specifiche e legittime, a differenza della raccolta indiscriminata di dati che vediamo avvenire in altri Stati membri.

Per una maggiore tranquillità specifichiamo che CyberGhost non raccoglie i log Web personali, quindi non dispone di dati Internet da consegnare alle autorità.

Conflitto Crossrider

CyberGhost è stata lanciata nel 2011 come VPN gratuita dall’imprenditore tedesco Robert Knapp. Nel 2017 Crossrider Group ha acquisito la società della VPN.

Crossrider gestiva piattaforme pubblicitarie per dispositivi mobili e una piattaforma di sviluppo per le estensioni per i browser. Quest’ultima ha consentito agli sviluppatori di creare componenti aggiuntivi per i browser e di monetizzarli tramite tecniche di inserimento di annunci pubblicitari.

Una di queste tecniche prevede l’unione di un PUP (programma potenzialmente indesiderato) di pubblicità “Crossrider” con altro software. Una volta installato, il PUP invierà pubblicità indesiderate tramite i browser Web degli utenti.

L’inserimento di annunci pubblicitari non è soltanto invasivo ma, se usato male, anche potenzialmente pericoloso. E alcuni sviluppatori possono aver abusato delle funzionalità di Crossrider per scopi dannosi.

Di seguito è riportata una schermata di un report di Malwarebytes sul PUP di Crossrider:

Schermata tratta dall’indagine di Malwarebytes su Crossrider

Schermata tratta dall’indagine di Malwarebytes su Crossrider.

Impegno di Kape per la privacy

Crossrider ha chiuso le sue piattaforme pubblicitarie nel 2016, prima di acquisire CyberGhost. L’azienda ha quindi cambiato nome in Kape Technologies nel 2018.

Dal 2017 l’azienda si è concentrata sulle attività globali dedicate a privacy e sicurezza. Dopo CyberGhost, Kape ha acquistato anche le rinomate VPN Private Internet Access, ZenMate ed ExpressVPN.

Kape ha dedicato i suoi sforzi innanzitutto alla privacy degli utenti e quindi, dal nostro punto di vista, puoi fidarti di CyberGhost.

Posizioni dei server

Una rete di server vasta e sicura

9.79,7/10
Come viene calcolato?

La diffusione e la copertura globale della rete di server VPN sono i fattori più importanti in questa categoria.

Prendiamo in considerazione anche il numero di server a livello di città, oltre al numero di indirizzi IP gestiti.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

CyberGhost dispone di server in 91 paesi, quasi quanti ExpressVPN. Si tratta di una delle reti VPN più estese, con un mix di server fisici e virtuali. I suoi server NoSpy sono gestiti direttamente da CyberGhost e forniscono un ulteriore livello di privacy.

Alla #5 posizione su 22 VPN per Posizioni dei server

Mondo con bandierina blu
91 paesi
Immagine di un paesaggio cittadino
114 città
Immagine di un segnaposto rosa
Più di 8.800Indirizzo IP

CyberGhost offre una vasta rete di 8.800 server VPN situati in 91 paesi. Attualmente, solo PIA VPN conta più server.

Dispone di server in 113 posizioni, offrendo agli utenti un’ampia scelta di posizioni in tutto il mondo.

Come per molti altre VPN, la copertura dei server in Asia e Africa è limitata. Attualmente ci sono 23 server CyberGhost in Asia, ma solo sei in Africa.

Scelte a livello di città di CyberGhost

La scelta a livello di città è disponibile nei seguenti paesi:

  • Australia
  • Canada
  • Francia
  • Germania
  • Italia
  • Sudafrica
  • Spagna
  • Svizzera
  • Regno Unito
  • Stati Uniti

Il numero totale di server in Australia è recentemente aumentato a 150. Il servizio ha anche aggiunto nuovi server in Nuova Zelanda, con 13 solo ad Auckland.

L’elenco dei server di CyberGhost evidenzia quali server supportano il traffico P2P. Inoltre, indica quali posizioni dei server sono virtuali o fisiche.

Elenco di server VPN di CyberGhost

Elenco di server VPN di CyberGhost

Le app per desktop visualizzano i carichi dei server, cosa utile per trovare i server meno congestionati. È raro che i carichi dei server siano superiori al 50%, quindi è improbabile che si verifichino rallentamenti a causa della congestione.

CyberGhost ha molti tipi di server

Oltre ai tipici server VPN, CyberGhost offre diversi altri tipi di server, ottimizzati per specifiche attività.

Questi tipi di server includono:

  • Server ottimizzati per il P2P
  • Server ottimizzati per lo streaming
  • Server di indirizzi IP statici
  • Server di indirizzi IP dedicati basati su token
  • Server NoSpy

Server di indirizzi IP statici

In genere, le app della VPN assegnano indirizzi IP dinamici. Ciò significa che all’utente viene fornito un IP casuale ogni volta che si connette.

Al contrario, un server di indirizzi IP statici assegna lo stesso indirizzo IP ogni volta che ci si connette. In questo modo è possibile migliorare l’accesso ai contenuti Web con restrizioni geografiche, poiché i modelli di traffico appariranno più “normali”. Tuttavia, l’utilizzo dello stesso indirizzo IP comporta alcuni rischi per la privacy.

Indirizzi IP dedicati

Per aggirare i rischi per la privacy degli indirizzi IP statici, CyberGhost ha sviluppato un sistema IP dedicato basato su token.

Il sistema è destinato agli utenti Internet che desiderano utilizzare lo stesso indirizzo IP, in genere per accedere a reti con restrizioni sugli indirizzi IP.

Gli IP dedicati sono inoltre ideali per evitare possibili blocchi IP, o Captcha regolari, a causa del comportamento di altri utenti.

Quando si riscatta un token di IP dedicato, CyberGhost non ne conosce i dettagli. Pertanto, non è in grado di collegare l’account di un utente a un indirizzo IP specifico.

Questi IP dedicati basati su token hanno un costo aggiuntivo e sono disponibili solo nelle seguenti posizioni:

  • Canada (Montreal)
  • Francia (Parigi)
  • Germania (Berlino, Francoforte)
  • Regno Unito (Londra, Manchester)
  • Stati Uniti (Chicago, Las Vegas, Los Angeles, New York)
Dove acquistare un indirizzo IP dedicato nell’app di CyberGhost

È possibile acquistare un indirizzo IP dedicato nell’app di CyberGhost.

Server NoSpy

Anche i server NoSpy sono opzionali. Questi server sono di proprietà di CyberGhost in un data center privato in Romania.

I server NoSpy della VPN utilizzano hardware di livello superiore, uplink dedicati e sono dotati di una larghezza di banda maggiore per una maggiore velocità.

Posizioni di server virtuali

CyberGhost contrassegna 60 delle sue posizioni dei server come “physically located” (situate fisicamente). Questi server sono macchine fisiche che si trovano nel paese a cui ci si connette.

Le rimanenti sono posizioni di server virtuali. Tali server assegnano l’indirizzo IP di un paese specifico, ma si trovano fisicamente altrove.

Le posizioni di server virtuali possono fornire l’accesso ai paesi in cui è difficile ottenere un server fisico. Tuttavia, le velocità possono essere inferiori se la macchina fisica è molto più lontana dalla posizione reale.

Server di CyberGhost con etichette

CyberGhost contrassegna i suoi server fisici

Gradiremmo che CyberGhost rivelasse la posizione fisica reale dei suoi server virtuali. Ad esempio, ExpressVPN elenca le posizioni fisiche reali dei suoi server virtuali.

CyberGhost non è proprietaria di tutti i suoi server

Anche se è proprietaria di alcuni dei suoi server, CyberGhost utilizza anche server di terze parti, cosa abbastanza comune tra le società di VPN.

Una rete di server proprietari ben gestita può avere grandi vantaggi in termini di privacy, come abbiamo illustrato nella nostra recensione di IPVanish.

Sicurezza e funzionalità extra

CyberGhost offre solide funzionalità di sicurezza e di privacy

9.59,5/10
Come viene calcolato?

Le VPN migliori offrono i protocolli OpenVPN o WireGuard, la crittografia AES-256 e un Kill Switch funzionale. Valutiamo anche le ulteriori funzioni di sicurezza e la diffusione globale dei server VPN.

CyberGhost è dotata di solide credenziali di sicurezza, inclusi i migliori protocolli, la crittografia AES-256 e una serie di strumenti e blocchi per la protezione dai leak. Non è così avanzata come NordVPN, ma fa un buon lavoro crittografando i dati e nascondendo l’attività online degli utenti.

Alla #6 posizione su 22 VPN per Sicurezza e funzionalità extra

ProtocolliDisponibile in CyberGhost VPN
IKEv2/IPSec
OpenVPN (TCP/UDP)
WireGuard
CrittografiaDisponibile in CyberGhost VPN
AES-128No
AES-192No
AES-256
BlowfishNo
ChaCha20No
SicurezzaDisponibile in CyberGhost VPN
Blocco dei leak DNS
DNS proprietario
Blocco dei leak IPv6
Supporto porta TCP 443No
Kill Switch della VPN
Blocco dei leak WebRTCNo
Funzionalità avanzateDisponibile in CyberGhost VPN
Blocco della pubblicità
IP dedicato
VPN doppiaNo
Smart DNS
SOCKSNo
Split Tunneling
Tor su server VPN
Blocco dei tracker

CyberGhost è una VPN sicura che maschera in modo efficace l’indirizzo IP e protegge il traffico Internet con una crittografia a 256 bit.

L’indirizzo IP non viene mai esposto grazie a un Kill Switch efficace e alla protezione da leak di IP e DNS.

CyberGhost utilizza protocolli VPN sicuri

Le app di CyberGhost utilizzano i protocolli WireGuard, OpenVPN e IKEv2. Per OpenVPN, è inoltre possibile scegliere tra connessioni TCP e UDP.

CyberGhost dispone dei protocolli WireGuard e OpenVPN

CyberGhost dispone dei protocolli WireGuard e OpenVPN.

Per proteggere ulteriormente i dati, la VPN esegue l’Hashing del traffico Web utilizzando l’autenticazione SHA256. Inoltre, la Perfect Forward Secrecy è ottenuta tramite uno scambio di chiavi ECDH-4096.

Vasta gamma di strumenti di sicurezza di CyberGhost

Oltre alla protezione da leak di IP integrata, CyberGhost offre un’impressionante gamma di funzionalità avanzate di sicurezza: un filtro per gli URL dannosi per bloccare il malware, reindirizzamento HTTPS automatico, blocco di annunci pubblicitari e tracker e Split Tunneling.

Tutte queste funzionalità di privacy e sicurezza sono incluse nell’abbonamento standard a CyberGhost, a differenza di molte altre VPN come ZoogVPN che è dotata di meno funzioni di sicurezza.

Caratteristiche della connessione di CyberGhost.

La funzionalità “force HTTPS” (forza HTTPS) reindirizza gli URL non sicuri alle versioni HTTPS. CyberGhost è una delle pochissime VPN a offrire questa funzionalità.

Lo Split Tunneling è disponibile nelle app per Windows e Android e consente di scegliere le applicazioni per le quali utilizzare la connessione VPN. Attualmente non è disponibile sul client per macOS di CyberGhost.

Le app per dispositivi mobili e Mac di CyberGhost sono sicure, ma hanno meno funzionalità di sicurezza rispetto al client per Windows. Ne parleremo in dettaglio più avanti in questa recensione.

Di seguito è riportato un riepilogo degli strumenti aggiuntivi per la sicurezza e la privacy inclusi con CyberGhost:

  • Wi-Fi Protection: consente di specificare a quali reti WiFi è possibile connettersi automaticamente in modo sicuro.
  • Ad Block: blocco degli annunci pubblicitari integrato per il browser e nell’app.
  • Malicious Content Filter: blocca i siti Web potenzialmente dannosi prima dell’accesso.
  • Tracker Blocking: blocca i tentativi di tracking da parte di siti Web e servizi.
  • Automated HTTPS Redirect: protegge le pagine Web HTTP con la crittografia HTTPS.
  • Exceptions: questo è il nome di CyberGhost per lo Split Tunneling, per scegliere le app e i programmi da escludere dalla protezione della VPN.
  • App Protection: CyberGhost si connette automaticamente se si aprono le app aggiunte a questa funzione.
  • Kill Switch: interrompe automaticamente la connessione a Internet se la connessione della VPN viene interrotta (attivato per impostazione predefinita).

Private Browser di CyberGhost

CyberGhost ha anche sviluppato il proprio browser privato gratuito basato su DuckDuckGo.

Il browser dispone di un’estensione proxy integrata, un blocco di pubblicità e malware e della funzionalità di eliminazione con un solo clic dei dati di navigazione.

CyberGhost non subisce leak di IP o DNS

Abbiamo anche testato le app di CyberGhost per rilevare eventuali leak di dati IP e DNS. Abbiamo utilizzato il nostro strumento di test dei leak della VPN per confermare che CyberGhost non subisce leak di credenziali IP, WebRTC e DNS.

Non abbiamo registrato leak DNS quando abbiamo utilizzato CyberGhost

Non abbiamo registrato leak DNS quando abbiamo utilizzato CyberGhost.

Analisi delle autorizzazioni di Android

Eseguendo l’app per Android di CyberGhost tramite lo strumento εxodus, abbiamo verificato che contiene principalmente tracker di usabilità standard che consentono all’azienda di risolvere rapidamente bug gravi e crash.

Questi tracker includono:

  • AppsFlyer
  • Google Analytics
  • Google CrashLytics
  • Google Firebase Analytics
  • Google Tag Manager
  • Instabug
  • MixPanel

CyberGhost contiene complessivamente sette tracker, mentre alcune delle peggiori VPN ne contengono fino a 28.

ExpressVPN e Astrill invece contengono rispettivamente solo due tracker e zero tracker.

Tuttavia, alcune delle autorizzazioni per Android che abbiamo trovato nell’app per Android di CyberGhost sono leggermente più preoccupanti.

Consentono infatti di accedere alla posizione dell’utente tramite il GPS e le informazioni di rete. Questa autorizzazione è considerata “pericolosa” o “speciale” in base ai livelli di protezione di Google.

Tuttavia non è rara nelle app di VPN, e CyberGhost ci ha chiarito che agli utenti viene chiesto di concedere l’accesso a queste informazioni solo quando utilizzano la funzione di protezione del Wi-Fi. Se si rifiuta, l’app funzionerà comunque.

Controlli di virus e malware

Infine, abbiamo eseguito un test di ricerca di malware sul programma di installazione di CyberGhost per assicurarci che non contenga virus.

Il software è risultato completamente pulito, come si può vedere dalla schermata seguente.

CyberGhost non contiene malware.

Aggiramento della censura Web

CyberGhost non funziona in Cina

5.55,5/10
Come viene calcolato?

Il nostro server di accesso remoto a Shanghai, Cina, verifica regolarmente se una VPN riesce a superare le restrizioni e ad accedere a Internet in modo libero e aperto. Anche le tecnologie di offuscamento e i server nelle vicinanze sono un fattore determinante.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

CyberGhost non dispone di una tecnologia di offuscamento, quindi non è in grado di aggirare la censura rigorosa di paesi come la Cina. Non è inoltre affidabile in Iran e negli Emirati Arabi Uniti, ma ci sono notizie di successi in Turchia e l’azienda ha di recente investito in server russi.

Alla #20 posizione su 22 VPN per Aggiramento della censura Web

CyberGhost non funziona in paesi caratterizzati da una forte censura come la Cina. Ciò è dovuto in parte al fatto che la VPN non è dotata di una tecnologia di offuscamento.

L’offuscamento nasconde il traffico VPN per farlo sembrare una “normale” navigazione ai censori del Web. In questo modo consente di aggirare i blocchi Internet nei paesi in cui l’utilizzo delle VPN è limitato o illegale.

Inaspettatamente, la VPN ha di recente ricominciato a funzionare in Turchia.

Inoltre, CyberGhost ha aggiunto anche un certo numero di server in Russia, anche se ci sono VPN decisamente migliori tra cui scegliere per la Russia.

Compatibilità dispositivi e OS

Lo strumento di Smart DNS offre una maggiore compatibilità con i dispositivi

Come viene valutato?

Una VPN di qualità deve gestire applicazioni ed estensioni funzionali e complete per il maggior numero possibile di piattaforme e dispositivi.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione della facilità d’uso.

CyberGhost VPN è disponibile sulle piattaforme e sui dispositivi più diffusi, tra cui Windows, Mac, Android e iOS. È inoltre possibile utilizzarla su Android TV, Linux o installarla manualmente sul router per la protezione a livello domestico. Sono disponibili anche utili estensioni per i browser per Chrome e Firefox.

App

CyberGhost offre app personalizzate per i seguenti dispositivi:

  1. Windows
  2. Mac
  3. iOS
  4. Android
  5. Linux
  6. Router

La configurazione è semplice su quasi tutte le piattaforme. CyberGhost è infatti una delle VPN più compatibili disponibili sul mercato.

CyberGhost è compatibile con molti router

CyberGhost VPN è compatibile con i router Raspberry Pi, Synology NAS e VU+ Solo 2. Sul sito Web di CyberGhost sono disponibili utili guide per configurare manualmente la VPN su questi router.

La VPN funziona anche su router DD-WRT, TomatoUSB e Merlin-Built.

Politica di sette dispositivi per abbonamento

CyberGhost consente di installare le app della VPN su un massimo di sette dispositivi contemporaneamente. Una volta superato il limite di sette dispositivi, verrà richiesto di rimuovere un dispositivo dal proprio account.

Console per i videogiochi e dispositivi di streaming

CyberGhost si rivolge anche agli utenti dei seguenti dispositivi e console:

  1. Apple TV
  2. Amazon Fire TV
  3. Chromecast
  4. Nintendo
  5. PlayStation
  6. Roku
  7. Xbox

L’app per Fire TV Stick è particolarmente ben progettata. È ideale per sbloccare le app di streaming e per guardare lo streaming di Kodi in modo anonimo sui dispositivi Fire TV.

La VPN ha inoltre creato un valido strumento Smart DNS per usare la VPN su dispositivi quali Apple TV, Roku, PlayStation e Xbox.

Estensioni per i browser

Le estensioni per i browser di CyberGhost sono disponibili per:

  1. Chrome
  2. Firefox

Queste estensioni sono completamente gratuite, nascondono l’indirizzo IP e sbloccano i contenuti con restrizioni geografiche.

Tuttavia, le estensioni per i browser della VPN sono molto limitate rispetto alla VPN completa di CyberGhost.

I componenti aggiuntivi accedono solo a otto server in quattro paesi: Germania, Paesi Bassi, Romania e Stati Uniti. Questo va bene per un componente aggiuntivo gratuito, ma è di molto inferiore alle app a pagamento.

Estensione di CyberGhost per il browser Google Chrome

Estensione di CyberGhost per il browser Google Chrome

A differenza di ExpressVPN, le estensioni per i browser di CyberGhost sono proxy, non VPN. Le estensioni proteggono solo il traffico del browser e non tutte le connessioni Web del dispositivo.

Di seguito è riportata una tabella con le differenze tra le estensioni per i browser di CyberGhost e le applicazioni della VPN complete:

Riassumendo, sono disponibili estensioni di VPN per Chrome e componenti aggiuntivi per Firefox migliori da utilizzare.

Facilità d'uso

Le app di CyberGhost sono facili da utilizzare

8.88,8/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa soprattutto su quanto sono intuitivi la configurazione e l’uso quotidiano.

Anche compatibilità con dispositivi o piattaforme e le opzioni di personalizzazione costituiscono un fattore importante.

Uno dei punti di forza di CyberGhost è la sua facilità di utilizzo e la sua intuitività. Si tratta di una VPN semplice e leggera, progettata per essere il più intuitiva possibile. Nei molti anni in cui l’abbiamo testata abbiamo riscontrato alcuni bug minori, ma questo è successo pochissime volte.

Alla #10 posizione su 22 VPN per Facilità d'uso

Come connettersi a un server VPN con CyberGhost

  1. Connessione a un server su macOS con CyberGhost

  2. Connessione a un server su Android con CyberGhost

Come modificare le impostazioni della VPN in CyberGhost

  1. Modifica delle impostazioni della VPN con CyberGhost su macOS

  2. Modifica delle impostazioni della VPN con CyberGhost su Android

Le app di CyberGhost sono ben progettate, con interfacce intuitive.

Nella sezione seguente vengono illustrate in dettaglio le analogie e le differenze tra le applicazioni native di CyberGhost.

Client per desktop: Windows e Mac

Dal punto di vista del design, i client per Windows e macOS sono molto simili. Un’interfaccia semplice mostra lo stato della connessione, un elenco di posizioni e un grande pulsante di connessione.

Il pannello di destra contiene una grande quantità di funzionalità. È disponibile un elenco di server con la relativa distanza e il relativo carico di lavoro, nonché una sezione “Favorites” (Preferiti). Inoltre, è possibile filtrare facilmente i server per trovare quelli ottimizzati per lo streaming o per il download di file torrent.

CyberGhost ha sviluppato un utile strumento di barra di ricerca per filtrare la sua grande rete in base a paese e città, il che significa che non è più necessario scorrere i server dei paesi finché non si raggiunge la città desiderata.

cyberghost-mac-os-app

App per macOS di CyberGhost

Il menu Connection Features (Funzioni di connessione) contiene strumenti aggiuntivi quali il blocco degli annunci pubblicitari e dei tracker, il reindirizzamento HTTPS e la compressione dei dati. Quest’ultima riduce le dimensioni di immagini e file per migliorare le prestazioni in termini di velocità.

Nel menu Smart Rules (Regole smart) sono disponibili ulteriori opzioni, che consentono di eseguire la VPN all’avvio e di modificare le preferenze di rete. In Windows e Android è inoltre possibile attivare lo Split Tunneling.

Purtroppo non è disponibile un’opzione OpenVPN su macOS. Anche se WireGuard è un valido sostituto, ci piacerebbe che fosse offerta all’utente la possibilità di scegliere.

Poiché non c’è OpenVPN, su Mac non c’è nemmeno un’opzione di porta casuale per la connessione. Per utilizzare OpenVPN, invece di IKEv2 o WireGuard, è necessario utilizzare un software esterno come Tunnelblick.

Puoi trovare le istruzioni complete su come configurare OpenVPN per Mac qui.

App per dispositivi mobili: Android e iOS

L’app per iOS di CyberGhost è molto più semplice dei client per desktop.

Ha un’interfaccia relativamente essenziale, e pochissime impostazioni di personalizzazione. L’app per Android è progettata in modo simile, ma ha un elenco più lungo di funzionalità a causa delle limitazioni imposte ai dispositivi iOS da Apple.

In iOS, sono disponibili opzioni per un IP dedicato, la funzionalità di Fronting del dominio e uno strumento di controllo della connessione. In Android, sono disponibili opzioni aggiuntive per lo Split Tunneling, un Ad e tracker Blocker e la protezione contro i siti Web potenzialmente dannosi.

App per iOS di CyberGhost.

Entrambe le app per dispositivi mobili utilizzano WireGuard come protocollo predefinito, ma l’app per Android dispone anche di OpenVPN. Per ulteriori informazioni sulle differenze tra i due, puoi leggere il nostro confronto tra WireGuard e OpenVPN.

L’app per iOS si connette per impostazione predefinita al server più vicino, ma in alternativa è possibile scegliere una posizione del server specifica. Toccando una posizione viene visualizzato il carico del server ed è possibile salvare le posizioni in un elenco di preferiti.

Entrambe le app per dispositivi mobili offrono la possibilità di modificare le impostazioni per reti specifiche. In questo modo, la VPN saprà come comportarsi a casa, a scuola o al lavoro, o sul Wi-Fi pubblico.

Assistenza clienti

Assistenza clienti ben informata disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7

9.59,5/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa sulla nostra valutazione dei seguenti servizi della VPN:

  • Assistenza via e-mail
  • Assistenza in chat
  • Risorse online

Non tutte le VPN offrono tutti questi servizi, che spesso variano per qualità e tempi di risposta.

L’assistenza clienti di CyberGhost è eccellente. È possibile inviare all’azienda un’e-mail con domande e richieste di assistenza oppure ottenere risposte immediate utilizzando la funzione di chat dell’assistenza disponibile 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Abbiamo sempre ricevuto aiuto cortese e disponibile.

Alla #4 posizione su 22 VPN per Assistenza clienti

Assistenza clientiDisponibile in CyberGhost VPN
Assistenza in chat 24 ore
Assistenza via e-mail 24 ore
Assistenza via e-mail con modulo onlineNo
Guide videoNo
Risorse online

CyberGhost offre un eccellente servizio clienti. Con la chat dell’assistenza disponibile 24 ore su 24 e sette giorni su sette e l’assistenza via e-mail e le risorse online dettagliate, gli utenti possono trovare soluzioni per la maggior parte dei problemi.

È possibile accedere alla chat dell’assistenza nell’angolo in basso a destra del sito Web di CyberGhost. Digitando il problema verranno visualizzati i post dell’assistenza correlati. Se non si è ancora riusciti a risolvere il problema, è sempre possibile chattare con un agente in tempo reale.

Gli operatori attivi in tempo reale di solito rispondono alle domande in pochi secondi.

Sono ben informati e le risorse online sono disponibili in inglese, francese, tedesco e rumeno.

Risultato finale

Riepilogo della recensione di CyberGhost

CyberGhost è una VPN affidabile che offre quasi tutto ciò di cui un tipico utente di VPN ha bisogno.

Sblocca Netflix negli Stati Uniti, permette di scaricare file torrent in modo anonimo e garantisce una forte sicurezza su internet.

La VPN dispone di una vasta rete di server e di un’ampia selezione di funzioni di sicurezza. Le app sono semplici da usare e gli utenti potranno beneficiare di un’eccellente assistenza clienti.

Considerati i punti di forza della VPN, riteniamo che abbia un prezzo molto ragionevole e una generosa garanzia di rimborso di 45 giorni.

Tuttavia, ci sono punti di miglioramento. La velocità di CyberGhost è incostante, l’accesso alle piattaforme di streaming può essere inaffidabile e la VPN fatica a funzionare nei paesi ad alta censura.

Nel complesso, se stai cercando una VPN per Netflix negli Stati Uniti o per utilizzare il Wi-Fi pubblico in modo più sicuro, allora CyberGhost è una scelta valida.

CyberGhost a confronto con le altre migliori VPN

La tabella seguente confronta CyberGhost con i suoi principali concorrenti in aree chiave come la velocità media di download e la politica sui log:

Categoria CyberGhost ExpressVPN NordVPN PIA VPN IPVanish
Perdita di velocità locale 11% 8% 1% 2% 10%
Cataloghi Netflix 6 19 15 5 2
Download di file torrent Permesso Illimitato Permesso Illimitato Illimitato
Politiche sui log Log dei server anonimi Log dei server anonimi Nessun log Nessun log Nessun log
Paesi dei server 91 94 60 84 50
Prezzo migliore 2,29 $ 6,67 $ 3,29 $ 2,19 $ 3,33 $

Come si evince dalla tabella, CyberGhost è una buona VPN che compete con i suoi principali rivali su molti livelli. Tuttavia, non è all’altezza di NordVPN o ExpressVPN, le nostre due VPN con valutazione più alta.

Alternative a CyberGhost VPN

Il nuovo logo di ExpressVPN

ExpressVPN

9.79,7/10

Qualsiasi difetto trovato in CyberGhost VPN non è invece presente in ExpressVPN che è più costosa, ma è la migliore VPN in generale. Riteniamo che l’upgrade valga il prezzo. Leggi la recensione di ExpressVPN

NordVPN

NordVPN

9.59,5/10

È difficile trovare una VPN più economica di CyberGhost, ma NordVPN è un’alternativa economica più affidabile e migliore per lo streaming. Leggi la recensione di NordVPN


Feedback utenti per CyberGhost VPN

  • 340 recensioni degli utenti
  • 6 risposte alle domande