Informativa: Recensiamo le VPN imparzialmente , tuttavia guadagniamo commissioni se acquisti una VPN tramite appositi link sul sito.

Recensione di Norton Secure VPN

 Classificato 1.2 su 5 
5 recensioni degli utenti
Norton 360 VPN su desktop
Simon Migliano

Simon Migliano è un esperto mondiale di VPN. Ha testato centinaia di VPN e le sue ricerche sono state citate da La Repubblica, il Corriere della Sera, La Stampa, e molti altri quotidiani italiani.

Verificato da JP JonesTest aggiuntivi a cura di Luc Williams

Chiedi a Simon informazioni su Norton Secure VPN

Verdetto

4.54,5/10
Come viene calcolato?

La nostra valutazione complessiva viene ottenuta combinando i punteggi in diverse categorie. Le categorie sono ponderate come segue:

  • Politica sui log e la privacy: 30%
  • Velocità e affidabilità: 25%
  • Sicurezza e funzionalità: 20%
  • Streaming: 10%
  • Torrenting: 5%
  • Facilità d’uso: 5%
  • Assistenza clienti: 5%

Scopri la metodologia che usiamo per esaminare e recensire le VPN.

Norton Secure VPN è una VPN adatta a chi desidera accedere ai servizi di streaming, ma non è una buona VPN. I nostri test hanno rilevato leak di indirizzi DNS e registrazione degli indirizzi IP. Di conseguenza, non può essere utilizzata come strumento per la privacy o la sicurezza.

21ª in classifica su 22 VPN

Valutazioni delle categorie di test

  • 7.17,1/10
  • 44,0/10
  • 11,0/10
  • 8.68,6/10
  • 7.17,1/10
  • 99,0/10
  • 33,0/10
  • 8.58,5/10
  • 2.52,5/10
  • 66,0/10

Vantaggi e svantaggi di Norton Secure VPN

  • Sblocca Netflix USA, HBO Max e altro
  • Velocità elevate di download sui server più vicini
  • App semplici e facili da utilizzare
  • Garanzia di rimborso di 60 giorni
  • Funziona in Cina

  • Registra gli indirizzi IP
  • Non impedirà agli ISP di vedere l’attività Web degli utenti
  • Assistenza clienti poco utile
  • App per Fire Stick non disponibile, non installabile sui router
  • Pochi server in Asia, Africa e Sud America
  • Estensioni per il browser non disponibili

Perché fidarsi della nostra recensione?

Abbiamo trascorso migliaia di ore a testare e recensire 56 servizi VPN utilizzando il nostro processo di analisi imparziale per consigliare il miglior software VPN.

Di seguito sono riportate alcune delle principali statistiche dei test delle VPN:

Ore totali di testpiù di 30.000
Test di velocità settimanalipiù di 3.000 ore
VPN testate56
Piattaforme di streaming testate12
Test fughe di dati IP e DNS eseguitipiù di 9.500
Quanto abbiamo speso per i testpiù di 25.000 $

Norton Secure VPN è inclusa in ogni abbonamento Norton 360. È possibile utilizzarla nel software antivirus completo o tramite un’app della VPN dedicata. La VPN funziona allo stesso modo in entrambi i casi.

Purtroppo, i nostri test hanno rilevato che Norton Secure VPN è una VPN decisamente scadente. La VPN è soggetta a leak degli indirizzi DNS e registra l’indirizzo IP ed è quindi inutile come strumento per la privacy e la sicurezza.

Tuttavia, può essere utilizzata per aggirare i blocchi geografici del Web. Siamo riusciti ad accedere a servizi di streaming, come Netflix USA e BBC iPlayer, da qualsiasi luogo.

Le velocità di Norton VPN sono elevate e tutto il traffico viene crittografato con AES-256. I contenuti in streaming sono sempre stati caricati rapidamente senza Buffering.

La VPN include server proxy in 28 paesi. Utilizzandola, è possibile ottenere un indirizzo IP dai paesi più richiesti, inclusi Stati Uniti, Canada e Regno Unito.

Inoltre, la è stata di recente migliorata in alcune aree, con l’aggiunta di supporto per il P2P e Kill Switch. Ci auguriamo che Norton continui ad aggiungere funzionalità al prodotto.

CONSIGLIO DEGLI ESPERTI: La nostra VPN con valutazione più alta, ExpressVPN, è più veloce e sicura di Norton VPN. Non registra il tuo indirizzo IP, e sblocca molti più siti web/app da qualsiasi luogo. Prova ExpressVPN senza rischi per 30 giorni.

Ecco un breve video che ti mostra come usare Norton VPN:

Chi dovrebbe scegliere Norton VPN?

  • Chi ha già un abbonamento a Norton 360. La VPN è distribuita in bundle con l’abbonamento a Norton, quindi non è necessario pagare altro.
  • Gli utenti che non hanno mai usato una VPN, poiché Norton Secure VPN ha un’interfaccia semplice e familiare. È un buon modo per provare una VPN per la prima volta.
  • Gli appassionati di streaming. Norton VPN consente di accedere a Netflix USA, BBC iPlayer e HBO Max da qualunque posizione.
  • Chi desidera connettersi a Internet senza censura dalla Cina o dalla Russia. Norton VPN funziona in modo affidabile per aggirare il Great Firewall e altre forme di censura, quindi consente di accedere a siti Web bloccati come Instagram e YouTube.

Dati principali di Norton Secure VPN

Limite utilizzo datiIllimitati
Velocità94 Mbps
Politica sui logLogging intrusivo
Leak di dati
GiurisdizioneStati Uniti (Membro Cinque Occhi)
ServerPiù di 2.000
Indirizzi IPNon rivelato
Paesi28
Netflix USA
TorrentingLimitato
Connessioni simultanee5
Funziona in CinaNo
AssistenzaAssistenza in chat e risorse online
Prezzo più basso2,50$ al mese per 12 mesi
Garanzia di rimborso60 giorni
Sito ufficialeNorton.com

Politica sui log e sulla privacy

Norton Secure VPN conserva log?

11,0/10
Come viene calcolato?

Analizziamo a fondo le politiche sui log e privacy di ogni VPN. Una VPN non dovrebbe mai registrare:

  • L’indirizzo IP reale dell’utente
  • Timestamp delle connessioni
  • Richieste DNS

È preferibile una sede operativa al di fuori di una giurisdizione 14 occhi o dell’UE.

Norton Secure VPN non impedisce l’identificazione degli utenti in base alle attività online. La VPN registra informazioni personali, inclusi l’indirizzo IP e il tipo di dispositivo. Norton inoltre ha sede negli Stati Uniti, quindi deve rispettare molte leggi in materia di sorveglianza e raccolta dei dati. Consigliamo di evitare Norton VPN per le attività sensibili sul Web.

Alla #21 posizione su 22 VPN per Politica sui log e sulla privacy

Larghezza di banda
Timestamp delle connessioni No
Informazioni sul dispositivo No
Query DNS No
Indirizzo e-mail
Indirizzo IP
URL visitati No

Il provider della VPN dichiara che “Norton Secure VPN non conserva log”. Tuttavia, abbiamo rilevato che Norton registra molti dati degli utenti.

Cosa più importante, la VPN registra l’indirizzo IP di origine. L’indirizzo IP è univoco e specifico di una rete e, di conseguenza, è una delle cose peggiori che una VPN possa memorizzare.

In risposta a nostre specifiche domande, ci è stato detto che Norton registra queste informazioni al fine di “determinare la posizione effettiva dell’utente per spostarla in un’altra posizione”.

Questo è falso e davvero spiacevole da sentire. Una VPN non ha bisogno dell’indirizzo IP di origine per connettere l’utente a un server VPN. Se sono necessarie informazioni sulla posizione, queste possono essere elaborate sul dispositivo e non devono essere conservate da Norton.

Un aspetto positivo è che Norton Secure VPN non conserva log dei Timestamp di connessione o dei siti Web visitati, cosa che rende più difficile associare l’attività dell’utente al relativo indirizzo IP.

Sede negli Stati Uniti

Norton Secure VPN ha sede negli Stati Uniti, ovvero la peggiore posizione per la privacy degli utenti. Gli Stati Uniti hanno adottato norme di sorveglianza molto invasive e fanno parte dell’alleanza internazionale di condivisione dati dei cinque occhi.

Gli Stati Uniti hanno normative sulla conservazione dei dati preoccupanti, tra cui lo Stored Communications Act (SCA). In breve questo comporta che, qualora fosse richiesto dal governo degli Stati Uniti, Norton dovrà consegnare tutte le informazioni che memorizza su un utente. Questa giurisdizione riguarda anche altre VPN come VPNhub. Leggi la nostra recensione di VPNhub Gratis per scoprire quali informazioni registra.

Come indicato nella sezione precedente, Norton VPN registra molti dati degli utenti. Meglio non fidarsi di questa VPN per la maggior parte delle attività sul Web.

Sicurezza e funzionalità extra

Non molto sicura

33,0/10
Come viene calcolato?

Le VPN migliori offrono i protocolli OpenVPN o WireGuard, la crittografia AES-256 e un Kill Switch funzionale. Valutiamo anche le ulteriori funzioni di sicurezza e la diffusione globale dei server VPN.

Norton Secure VPN ha ottenuto scarsi risultati nei nostri test di sicurezza. Abbiamo scoperto che la VPN è soggetta a leak degli indirizzi DNS, che il Kill Switch non funziona quando si cambia server e che il protocollo utilizzato è obsoleto. Non è possibile affidarsi alla VPN per nascondere la propria identità.

Alla #21 posizione su 22 VPN per Sicurezza e funzionalità extra

ProtocolliDisponibile in Norton Secure VPN
IKEv2/IPSec
OpenVPN (TCP/UDP)No
WireGuardNo
CrittografiaDisponibile in Norton Secure VPN
AES-128No
AES-192No
AES-256
BlowfishNo
ChaCha20No
SicurezzaDisponibile in Norton Secure VPN
Blocco dei leak DNSNo
DNS proprietarioNo
Blocco dei leak IPv6No
Supporto porta TCP 443No
Kill Switch della VPN
Blocco dei leak WebRTCNo
Funzionalità avanzateDisponibile in Norton Secure VPN
Blocco della pubblicitàNo
IP dedicatoNo
VPN doppiaNo
Smart DNSNo
SOCKSNo
Split Tunneling
Tor su server VPNNo
Blocco dei tracker

Utilizza il protocollo IKEv2 e la crittografia AES-256

Anche se Norton e tutti gli altri siti di recensioni dichiarano che Norton Secure VPN utilizza OpenVPN, abbiamo scoperto che in realtà utilizza IKEv2.

IKEv2 è un protocollo meno sicuro rispetto a OpenVPN. È closed source, quindi non tutti possono esaminare il codice sorgente. È inoltre possibile che sia stato compromesso dall’NSA.

Abbiamo scoperto che Norton VPN utilizza IKEv2 analizzando i nostri pacchetti con Wireshark. Come si può vedere nella schermata seguente, ci sono riferimenti a ISAKMP, porta UDP 500, IKE_SA ed ESP. Tutti questi sono segni distintivi del protocollo IKEv2.

Ispezione del nostro traffico Norton VPN con Wireshark.

Ispezione del nostro traffico Norton VPN con Wireshark.

Un aspetto positivo è che Norton crittografa il traffico utilizzando AES-256. Durante l’ispezione del traffico, abbiamo notato che il traffico DNS, HTTP, TCP e UCP viene tutto crittografato. Anche se una terza parte intercettasse il traffico, non sarebbe in grado di vedere ciò che l’utente sta facendo.

In un futuro aggiornamento ci aspettiamo che Norton aggiunga il supporto per protocolli più recenti e affidabili, come WireGuard e ChaCha20.

Il Kill Switch non funziona quando si cambia server

Norton VPN include un Kill Switch sulle app per Windows e Android. Questa funzione consente di evitare il leak dell’indirizzo IP reale in caso di interruzione della connessione VPN.

Non è attivato per impostazione predefinita, quindi è bene attivarlo facendo clic sull’ingranaggio Settings (Impostazioni) e selezionando l’opzione Kill Switch. Il Kill Switch non è disponibile in iOS o macOS.

Per verificare se il Kill Switch di Norton VPN funziona come previsto, abbiamo utilizzato il nostro strumento di test del Kill Switch personalizzato che controlla se si verificano leak dell’indirizzo IP in due circostanze: quando si cambia server VPN e quando la connessione VPN si interrompe.

Purtroppo, il Kill Switch non è riuscito a proteggere il nostro indirizzo IP quando abbiamo cambiato posizione del server. A differenza di altre VPN con problemi simili, Norton non fornisce alcun messaggio per avvisare l’utente.

Norton VPN fa trapelare l'indirizzo IP quando si cambia server.

Norton VPN fa trapelare l’indirizzo IP quando si cambia server.

Per fortuna il Kill Switch ha bloccato il nostro accesso a Internet quando la connessione si è interrotta e poi riconnessa. Questo è il test più importante dei due.

Se possibile, gradiremmo che Norton aggiungesse un Kill Switch a tutte le piattaforme e risolvesse il problema che si verifica quando si cambia server.

Leak degli indirizzi DNS

Abbiamo anche testato la VPN per rilevare leak di indirizzi IP, WebRTC e DNS. La VPN ha superato i primi due test, ma abbiamo scoperto che Norton Secure VPN ha esposto il nostro indirizzo DNS.

Si tratta di un problema di sicurezza importante e il motivo principale per cui consigliamo di non utilizzare Norton Secure VPN. Un leak del DNS significa che l’ISP può vedere i siti Web visitati e le applicazioni utilizzate, rendendo la VPN molto meno utile per la privacy.

Come si può vedere nella schermata seguente, il nostro indirizzo DNS reale per il Regno Unito era visibile durante la connessione a un server VPN in Cile. Le richieste DNS sono state quindi instradate attraverso i server del nostro ISP e non di Norton.

Norton VPN fa trapelare il tuo vero indirizzo DNS.

Norton VPN fa trapelare il tuo vero indirizzo DNS.

Non blocca tutti i tracker

Tutte le app della VPN di Norton includono un blocco dei tracker della pubblicità. Questa funzione è progettata per impedire ai tracker di monitorare l’attività degli utenti mentre visitano diversi siti Web.

Le abbiamo testate utilizzando uno strumento di controllo del blocco dei tracker obiettivo. Come illustrato nella schermata seguente, il blocco dei tracker di Norton non è molto utile. Il nostro browser aveva ancora un’impronta digitale unica, potevamo essere quindi identificati in modo univoco e diventare un target per la visualizzazione di annunci mirati.

Test del blocco dei tracker di Norton VPN con un test di terze parti

Il blocco dei tracker di Norton non ha superato la maggior parte dei nostri test.

È stato comunque meglio di niente, perché è riuscito a bloccare Google e Hotjar Analytics, due dei tracker più diffusi sui siti Web.

Consigliamo di installare un blocco sicuro di terze parti, come uBlock Origin, che ha bloccato il 40% di tracker in più rispetto a Norton e blocca anche la pubblicità, cosa che Norton non fa.

Funzionalità di sicurezza che ci piacerebbe vedere

Norton VPN non offre molte funzionalità di sicurezza che è lecito aspettarsi da una VPN a pagamento. Di seguito sono riportate alcune funzionalità essenziali che ci piacerebbe vedere aggiunte alla VPN:

  • Ad Blocker per impedire la visualizzazione della pubblicità sul Web durante la navigazione.
  • Supporto di WireGuard per migliorare la sicurezza e le prestazioni in velocità della VPN.
  • Server Double Hop per ridurre la possibilità di attacchi di correlazione del traffico.
  • Kill Switch esteso all’intero sistema per bloccare tutto il traffico, anche quando l’app della VPN non è aperta o è disconnessa.

Vorremmo anche che Norton aggiungesse funzionalità dal suo prodotto per la sicurezza informatica all’app della VPN. In particolare, avremmo trovato utile la gestione delle password e lo strumento anti malware.

Streaming

Funziona con i siti di streaming più noti

7.17,1/10
Come viene calcolato?

Lo streaming viene valutato in base al numero di servizi diversi sbloccati, al numero di cataloghi regionali visualizzabili e alla costanza con cui la VPN può accedervi.

Netflix, BBC iPlayer, HBO Max, Disney+ e Amazon Prime Video vengono tutti testati ogni settimana.

Norton Secure VPN ha funzionato con la maggior parte dei servizi di streaming con cui è stata testata. L’abbiamo utilizzata per accedere alle piattaforme di contenuti statunitensi, tra cui Netflix e Hulu, nonché ai servizi del Regno Unito come BBC iPlayer. Tuttavia, non funziona con i cataloghi internazionali di Netflix o con i siti di streaming meno popolari.

Alla #13 posizione su 22 VPN per Streaming

Servizio di streaming Risultati dei test
Netflix USA
HBO Max
Amazon Prime Video
Hulu
BBC iPlayer

A volte sblocca lo streaming di Netflix USA

Siamo riusciti a sbloccare Netflix USA utilizzando il server VPN statunitense di Norton. Tuttavia, è stato molto meno affidabile delle migliori VPN per Netflix.

Nei nostri test, Norton Secure VPN ha funzionato con Netflix USA per il 60% del tempo. Purtroppo la VPN non offre posizioni dei server a livello di città, quindi non è possibile passare da un server che non funziona a un altro ed è invece necessario attendere che Norton ripristini la funzionalità.

Streaming di Netflix USA con Norton VPN.

Streaming di Netflix USA con Norton VPN.

La VPN non sblocca altri paesi Netflix diversi dagli Stati Uniti. L’abbiamo testata con oltre 25 cataloghi, inclusi quelli di Regno Unito, Giappone e Australia. Norton VPN non è riuscita a riprodurre in streaming serie TV o film da nessuno di questi paesi.

Accede in modo affidabile ai contenuti delle piattaforme USA

La VPN è molto più affidabile nello streaming di altri servizi video degli Stati Uniti. Usandola, siamo riusciti a sbloccare Hulu, Prime Video e HBO Max.

A differenza di quanto successo con Netflix, siamo sempre stati in grado di accedere a questi servizi di streaming con Norton. Inoltre le velocità statunitensi di Norton VPN sono elevate, quindi si gode di uno streaming video di alta qualità.

Norton VPN funziona con HBO Max e altre piattaforme di contenuti statunitensi.

Norton VPN ha sempre funzionato con HBO Max e altre piattaforme di contenuti statunitensi.

Funziona bene con i servizi di streaming del Regno Unito

Abbiamo anche testato Norton Secure VPN con i servizi di streaming del Regno Unito. La VPN ha funzionato con tutti, inclusi BBC iPlayer, All 4 e ITV Hub.

Purtroppo, la VPN non ha server a livello di città nel Regno Unito. Non sarà possibile ottenere un nuovo indirizzo IP se il primo smette di funzionare.

La VPN funziona in modo affidabile con i siti di streaming del Regno Unito.

La VPN funziona in modo affidabile con i siti di streaming del Regno Unito.

Tutti i video sono stati caricati rapidamente e trasmessi con la massima risoluzione possibile. Abbiamo guardato Sherlock in HD senza Buffering.

Velocità e affidabilità

Velocità elevate su tutte le posizioni dei server

8.68,6/10
Come viene calcolato?

Le velocità nominali vengono calcolate utilizzando velocità di upload, velocità di download e ping (latenza).

Testiamo regolarmente le velocità medie utilizzando una connessione a 100 Mbps dedicata a Londra, nel Regno Unito. La velocità di download locale è considerata il fattore più importante.

Le prestazioni in termini di velocità di Norton Secure VPN sono notevolmente migliorate. Ora le velocità locali della VPN superano quelle delle migliori VPN, incluse ExpressVPN e Surfshark. Sulla nostra connessione di base a 100 Mbps, abbiamo registrato una velocità di download di 94 Mbps su un server londinese vicino. Tuttavia, le velocità della VPN non sono altrettanto buone per le connessioni sulle lunghe distanze.

Alla #16 posizione su 22 VPN per Velocità e affidabilità

Abbiamo testato Norton Secure VPN con la nostra metodologia scientifica di test della velocità che prevede la registrazione della nostra velocità di download e upload quando connessi ai server di Norton VPN in sei continenti.

In totale, abbiamo eseguito 144 test di velocità in un mese per garantire che i nostri risultati fossero i più accurati possibile.

Test delle velocità di Norton VPN

Abbiamo registrato le velocità di Norton Secure VPN in sette paesi.

Di seguito sono riportati i risultati dei test delle velocità su un server locale di Norton Secure VPN:

Risultati dei test di velocità locale prima di usare Norton Secure VPN:

  • Velocità di download: 100Mbps
  • Velocità di upload: 100Mbps
  • Ping: 1ms

Risultati dei test di velocità locale con Norton Secure VPN:

  • Velocità di download: 93,14Mbps
  • Velocità di upload: 94,32Mbps
  • Ping: 10ms

Perdita di velocità durante il download con Norton Secure VPN in esecuzione: 7%

Le prestazioni in termini di velocità locale di Norton Secure VPN sono davvero eccellenti. In genere, le VPN economiche veloci utilizzano protocolli proprietari non testati, come Catapult Hydra o Mimic. Norton invece gestisce queste velocità utilizzando il protocollo IKEv2, che è molto più affidabile e sicuro.

Le velocità che abbiamo registrato sono state sufficienti per ogni attività sul Web, inclusi lo streaming in HD e i videogiochi. Anche le velocità di upload sono state eccezionali, quindi la VPN è buona scelta per videoconferenze sicure o per il Seeding anonimo di file torrent.

Risultati dei test di velocità internazionali

Inoltre, abbiamo testato le velocità di Norton Secure VPN durante la connessione a server in sei continenti diversi. Questo serve principalmente a valutare le prestazioni della VPN durante lo streaming di contenuti da cataloghi di contenuti con restrizioni geografiche.

Di seguito sono riportati i risultati completi registrati durante la connessione a posizioni dei server di Norton VPN da Londra, Regno Unito, con una connessione Internet a 100 Mbps:

  • Stati Uniti:
    • Download: 72,60 Mbps (27% di perdita della velocità)
    • Upload: 4,87 Mbps (95% di perdita della velocità)
  • Germania:
    • Download: 93,94 Mbps (6% di perdita della velocità)
    • Upload: 90,23 Mbps (10% di perdita della velocità)
  • Giappone:
    • Download: 72,41 Mbps (28% di perdita della velocità)
    • Upload: 4,00 Mbps (96% di perdita della velocità)
  • Australia:
    • Download: 54,38 Mbps (46% di perdita della velocità)
    • Upload: 4,25 Mbps (96% di perdita della velocità)
  • Sudafrica:
    • Download: 0,42 Mbps (99% di perdita della velocità)
    • Upload: 0,48 Mbps (99% di perdita della velocità)
  • Brasile:
    • Download: 56,48 Mbps (43% di perdita della velocità)
    • Upload: 12,36 Mbps (88% di perdita della velocità)

Dall’ultimo test, le velocità di download di Norton VPN sulle lunghe distanze sono notevolmente migliorate. Le velocità di download sono aumentate del 92% per gli Stati Uniti e del 42% per l’Australia.

L’unico problema riguarda il server del Sudafrica, dove la nostra velocità di download e upload è stata inferiore a 0,5 Mbps.

Consigliamo vivamente a chi si trova in Africa di connettersi a un server in un continente diverso. Anche se è più lontano, si otterranno comunque velocità più elevate.

Anche se le velocità di upload su server lontani sono state scadenti in generale, non si tratta di un problema eccessivo. La velocità di upload influisce sulle prestazioni di attività come la sincronizzazione dei dati, ma per queste attività è necessario connettersi a un server nelle vicinanze.

Buona scelta per i videogiochi

Norton Secure VPN è una buona VPN da utilizzare per i videogiochi. Quando ci siamo connessi a un server vicino, abbiamo registrato una velocità di ping di 10 ms, più che sufficiente per i videogiochi multiplayer, come CS:GO.

Norton VPN è stata perfino abbastanza veloce per i videogiochi su cloud, come Xbox Cloud Gaming. Mentre la usavamo, Fortnite funzionava come se fosse installato direttamente sul nostro PC. Ci sono voluti solo 20 secondi per trovare un match e non abbiamo notato alcun ritardo di input.

Ping di Norton VPN

Il ping di Norton VPN è abbastanza veloce per i videogiochi online.

Tuttavia, non consigliamo di utilizzare la VPN per accedere alle lobby dei videogiochi di altri paesi. Quando connessi a un server di New York, il nostro ping è aumentato a 179 ms. Il tempo di risposta è stato troppo lento e siamo stati espulsi da alcune lobby.

Posizioni dei server

In quali paesi Norton Secure VPN ha i suoi server?

7.17,1/10
Come viene calcolato?

La diffusione e la copertura globale della rete di server VPN sono i fattori più importanti in questa categoria.

Prendiamo in considerazione anche il numero di server a livello di città, oltre al numero di indirizzi IP gestiti.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

Norton Secure VPN dispone di server in 28 paesi, molti meno di quanto vorremmo. Inoltre, non è possibile scegliere un server all’interno dei paesi, quindi non è possibile ottenere un indirizzo IP di una determinata città. Siamo lieti che sia disponibile un server in ogni continente, ma gli altri sono troppo concentrati in Europa.

Alla #20 posizione su 22 VPN per Posizioni dei server

Mondo con bandierina blu
28 paesi
Immagine di un paesaggio cittadino
31 città
Immagine di un segnaposto rosa
Più di 2.000Indirizzo IP

Questi sono tutti i paesi in cui Norton Secure VPN offre i suoi server:

Continente Paese
Europa Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina
Asia e Medio Oriente Israele, Giappone, Singapore, Turchia
Nord America Canada, Messico, Stati Uniti
Oceania Australia
Africa Sudafrica
Sud America Brasile

Il 65% dei server VPN di Norton si trova in Europa. Preferiamo reti di server VPN distribuite su un’area più ampia. In questo modo, un maggior numero di utenti può avere accesso a connessioni nelle vicinanze.

Per Sud America, Asia e Africa i server sono in un solo paese per continente. In alcune delle aree geografiche principali non sono nemmeno disponibili server. Non ci sono server in India, Corea del Sud o Hong Kong. Chi si connette da una di queste aree geografiche deve prevedere velocità ridotte e latenza elevata.

Elenco dei server di Norton VPN nell’app per desktop

Norton VPN non fornisce informazioni sul carico dei server o sulla latenza.

Siamo inoltre rimasti delusi dal fatto che la VPN non offra alcuna posizione a livello di città. Non siamo quindi riusciti ad aggirare i blocchi degli eventi sportivi degli Stati Uniti collegandoci a una particolare città o stato.

Norton inoltre non ha rivelato se questi server si trovano fisicamente nell’area geografica di appartenenza. Non ci è stato nemmeno detto se sono di proprietà di Norton o noleggiati.

Se si vive in un paese non coperto dalla rete di Norton Secure VPN, vale la pena pagare un piccolo extra per una VPN che offra la copertura necessaria per ottenere le migliori velocità possibili.

Torrenting

Non è una buona scelta per scaricare file torrent

44,0/10
Come viene calcolato?

Calcoliamo il bitrate medio in download di ogni VPN usando una configurazione per il download di file torrent su misura.

I test prevedono anche fattori per la percentuale di server che consentono il P2P, oltre a funzionalità utili come il Port Forwarding.

Non consigliamo Norton Secure VPN per il download di file torrent. Anche se offre velocità elevate per il P2P e un Kill Switch, presenta svantaggi gravi: la VPN registra l’indirizzo IP e ha sede in una giurisdizione cinque occhi. Il traffico P2P è bloccato su tutti i server tranne che nei Paesi Bassi. A seconda di dove ci si trova, questo avrà un impatto negativo sulla velocità.

Alla #19 posizione su 22 VPN per Torrenting

Bitrate del download medio 9,2 MiB/s
Num. di server P2P 1
Politica sui log Log intrusivo
Kill Switch
Port Forwarding No

Altri siti Web di recensione delle VPN dichiarano che Norton Secure VPN non supporta il download di file torrent. Ma abbiamo scoperto che permette di scaricare file P2P sul suo server nei Paesi Bassi.

Se si prova a scaricare file torrent mentre si è connessi a server in altre posizioni, l’app VPN blocca il download e visualizza un messaggio di errore. Per connettersi ai Paesi Bassi, scegli l’opzione Torrent-Optimized Region (Area geografica ottimizzata per il download di file torrent) in cima all’elenco dei server.

Norton Secure VPN blocca il Torrenting al di fuori dei Paesi Bassi.

Norton Secure VPN blocca il download di file torrent al di fuori dei Paesi Bassi.

Non c’è un motivo valido per cui Norton debba limitare i download P2P ai soli Paesi Bassi. Anche se nel paese in precedenza era legale scaricare materiale protetto da copyright, non è più così dal 2014.

Gradiremmo che Norton ampliasse la propria rete di server P2P per includere almeno un’opzione per gli utenti del Nord America.

Le velocità P2P dipendono dalla propria posizione

Norton Secure VPN ha dato buoni risultati nei nostri test di velocità P2P. Con la nostra connessione di test a 10 MiB/s, abbiamo registrato un bitrate di 9,2 MiB/s. I nostri file Torrent sono stati scaricati quasi alla stessa velocità della normale connessione Internet.

Norton VPN ha scaricato rapidamente i nostri file Torrent.

Norton VPN ha scaricato rapidamente i nostri file Torrent.

Ecco a quale velocità siamo riusciti a scaricare un file Torrent di 20 GB rispetto a quando eravamo disconnessi dalla VPN:

Server Mullvad Bitrate di download Tempo necessario per il download di un file torrent di 20 GB
Senza VPN 10 MiB/s 32 minuti
Server P2P Norton 9,2 MiB/s 35 minuti

Tuttavia, durante i test dal Regno Unito, ci troviamo vicino al server P2P di Norton nei Paesi Bassi. Se ti connetti da più lontano, noterai velocità meno elevate.

Prezzo e qualità

Economica con tutti i piani

66,0/10
Come viene calcolato?

Il criterio di prezzo e qualitàè oggetto di una valutazione, ma non è incluso nella nostra valutazione complessiva. Crediamo che il lettore debba decidere da sé se un prezzo è ragionevole o meno.

Una buona valutazione sotto questo aspetto non si basa solo su quanto poco costa la VPN, ma sul valore che offre nel complesso.

Norton Secure VPN viene fornita gratuitamente con ogni abbonamento a Norton 360. Può anche essere acquistata separatamente a un prezzo ragionevole. Si può pagare annualmente o mensilmente e risparmiare scegliendo di registrare meno dispositivi sul proprio account. Per coprire un solo dispositivo, è possibile utilizzare Norton VPN per 2,50 $ al mese, che è un buon affare.

Alla #17 posizione su 22 VPN per Prezzo e qualità

Ecco tutti i piani a pagamento disponibili per Norton Secure VPN:

  1. Mensile

    4,99 $/mese

    Un solo dispositivo: 4,99 $ addebitati ogni mese
  2. 12 Mesi

    2,5 $/mese

    1 dispositivo: 30,00 $ addebitati per i primi 12 mesi, poi 50,00 $ poi annualmente
    Risparmia il 50%
  3. Mensile

    7,99 $/mese

    5 dispositivi: 7,99 $ addebitati ogni mese
  4. 12 Mesi

    3,33 $/mese

    5 dispositivi: 39,99 $ addebitati per i primi 12 mesi, poi 80,00 $ annualmente
    Risparmia il 58%

Sono disponibili piani per l’utilizzo di Norton Secure VPN su 10 dispositivi. Tuttavia, si tratta di un prezzo quasi doppio rispetto ad altri piani, che la rende costosa quanto le migliori VPN premium. Non vale la pena considerarli.

Se si prevede di pagare un mese alla volta, Norton ha tra i prezzi più bassi che abbiamo visto. Tuttavia, i piani annuali sono meno eccezionali e diventano molto più costosi nel secondo anno di abbonamento.

Se hai deciso di utilizzare Norton, consigliamo di controllare i prezzi di Norton 360 prima di acquistare un abbonamento Standalone a Norton Secure VPN. Può essere acquistato a soli 10$ in più e offre funzionalità aggiuntive, come l’archiviazione su cloud e la protezione antivirus.

NOTA: i piani mensili di Norton Secure VPN non sono disponibili nel Regno Unito, dove sarà necessario pagare annualmente. I prezzi variano da 19,99£ a 69,99£, a seconda del numero di dispositivi su cui si desidera utilizzare la VPN.

Opzioni di pagamento e rimborso

  1. American Express
  2. Mastercard
  3. PayPal
  4. Visa

Norton Secure VPN offre una generosa garanzia di rimborso di 60 giorni per i piani annuali e un periodo di rimborso di 14 giorni per i piani mensili.

È sufficiente contattare un membro del team di assistenza clienti per richiedere il rimborso.

È possibile pagare per Norton Secure VPN solo con carte di debito e di credito e PayPal.

Se si sottoscrive l’abbonamento dall’app per Android o iOS, è anche possibile approfittare di una prova gratuita di sette giorni.

Aggiramento della censura Web

Norton VPN funziona in Cina

99,0/10
Come viene calcolato?

Il nostro server di accesso remoto a Shanghai, Cina, verifica regolarmente se una VPN riesce a superare le restrizioni e ad accedere a Internet in modo libero e aperto. Anche le tecnologie di offuscamento e i server nelle vicinanze sono un fattore determinante.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

Nei nostri test più recenti, Norton VPN ha funzionato in Cina il 100% delle volte. Usandola, siamo riusciti ad accedere a siti bloccati, come YouTube, dall’interno della Cina. Tuttavia, la VPN non dispone di alcuna tecnologia di offuscamento, quindi non sappiamo per quanto tempo funzionerà.

Alla #7 posizione su 22 VPN per Aggiramento della censura Web

Quando abbiamo contattato l’azienda, ci è stato riferito che “Norton Secure VPN non funziona in Cina”. Nonostante questo, siamo riusciti ad aggirare il Great Firewall su ogni server VPN testato.

Ci siamo connessi a un server entro 10 secondi ogni volta, molto più rapidamente delle altre VPN testate.

Nel video riportato di seguito, è possibile vedere i nostri test sulle prestazioni di Norton VPN in Cina.

Sono anche disponibili server VPN nelle vicinanze, come a Hong Kong, che consentono di connettersi con velocità elevate e bassa latenza.

L’unico svantaggio è che la VPN non include alcuna tecnologia di offuscamento o anti censura. Ci auguriamo che Norton aggiunga un’opzione per connettersi tramite Shadowsocks o Obfsproxy.

Compatibilità dispositivi e OS

Possibilità di installazione sulle maggiori piattaforme

Come viene valutato?

Una VPN di qualità deve gestire applicazioni ed estensioni funzionali e complete per il maggior numero possibile di piattaforme e dispositivi.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione della facilità d’uso.

Norton Secure VPN è disponibile solo su Windows, macOS, iOS e Android. Le app per iOS e macOS non hanno alcune funzionalità chiave, come lo Split Tunneling. Non ci sono app per altre piattaforme, tra cui Fire TV e Linux. Inoltre, la VPN non può essere installata su un router.

App

È possibile scaricare Norton VPN sui seguenti sistemi operativi:

  1. Windows
  2. Mac
  3. iOS
  4. Android

Ecco alcune differenze tra le app di Norton VPN:

A seconda del piano tariffario scelto, Norton consente di installare l’app della VPN su uno, cinque o 10 dispositivi contemporaneamente. Il dispositivo su cui si è installata la VPN resta, purtroppo, incluso nel numero anche quando non è connesso alla VPN.

Non disponibile su molte piattaforme

Non c’è modo di utilizzare la VPN su altri dispositivi, inclusi Fire TV e Linux. Non esiste neanche una soluzione manuale per i router.

Norton non offre la funzionalità Smart DNS. Non sarà possibile eseguire lo streaming di contenuti soggetti a restrizioni geografiche su dispositivi che non supportano le VPN, come le Smart TV.

Norton Secure VPN non è nemmeno dotata di estensioni per i browser Google Chrome o Mozilla Firefox.

Facilità d'uso

Le app di base sono facili da utilizzare

8.58,5/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa soprattutto su quanto sono intuitivi la configurazione e l’uso quotidiano.

Anche compatibilità con dispositivi o piattaforme e le opzioni di personalizzazione costituiscono un fattore.

Norton Secure VPN è molto facile da usare su tutte le piattaforme. Le app sono essenziali e familiari, quindi intuitive e semplici da utilizzare indipendentemente dal livello di esperienza. Tuttavia, vorremmo vedere ulteriori opzioni di personalizzazione per gli utenti avanzati.

Alla #12 posizione su 22 VPN per Facilità d'uso

La VPN di Norton potrebbe essere facile da usare, ma abbiamo notato alcune differenze tra l’interfaccia sui diversi dispositivi, che possono creare confusione.

Ecco una panoramica della nostra esperienza d’uso della VPN su ogni diversa piattaforma:

App per Windows

L’app per Windows di Norton ha più funzionalità di qualsiasi altra piattaforma. Include Kill Switch, Split Tunneling e un blocco dei tracker.

Poiché la VPN può essere utilizzata nell’app di Norton 360, non esiste alcuna curva di apprendimento per gli utenti Norton. Può essere attivata e configurata in modo simile a tutte le altre funzioni dell’app, come la scansione dei dispositivi.

App per Windows di Norton VPN

Puoi usare la VPN all’interno di Norton 360 su Windows.

La sezione relativa alla VPN dell’app per Windows differisce leggermente da quella della versione per Mac. È comunque possibile connettersi utilizzando il semplice pulsante Turn On (Attiva), ma l’app per Windows utilizza una finestra a comparsa di base quando si cambia server o si configurano le impostazioni.

Invece l’app per Mac funziona come un’app della VPN più tradizionale, come si può vedere nella sezione seguente.

Nel complesso, l’app per Windows di Norton è migliore delle altre versioni. Include tutte le funzionalità e un’ulteriore protezione della sicurezza. Gradiremmo però che fosse più curata nell’aspetto e che fosse possibile ridimensionarla in una finestra più piccola.

App per macOS

L’app per macOS di Norton è più semplice da utilizzare rispetto alla versione per Windows, ma non include alcuna funzionalità di sicurezza.

La VPN non offre un Kill Switch per questa versione. Quindi, in caso di interruzioni della connessione, si verificherà il leak del reale indirizzo IP. Consigliamo caldamente agli utenti Mac di non usare Norton VPN per attività riservate.

Inoltre, l’app non dispone di una funzionalità di Split Tunneling, quindi non è possibile escludere specifiche app dal tunnel VPN. La funzionalità è utile per accedere ai siti Web che richiedono un indirizzo IP locale, come i servizi di streaming o le app bancarie.

Ci piace che la VPN su Mac abbia un’interfaccia più grafica, che include una mappa, assente nella versione per Windows. Premere Open (Apri) per connettersi a un server, cambiare la regione della VPN o configurare le impostazioni come in un’applicazione Standalone.

App per macOS di Norton VPN

L’app Norton per Mac manca di funzioni di sicurezza fondamentali.

Anche qui, vorremmo fosse possibile ridurre le dimensioni della finestra dell’app. Nella versione attuale, occupa quasi per intero lo schermo del nostro MacBook Pro di test.

App per iOS

Anche se Windows e macOS consentono di utilizzare la VPN in Norton 360, sui dispositivi mobili è necessario utilizzare l’app Standalone Norton Secure VPN.

L’app per iOS di Norton è estremamente semplice. L’app sembra essere stata progettata in fretta, senza molta considerazione per l’aspetto o il funzionamento.

Lo sfondo è bianco, indipendentemente dal fatto che l’iPhone sia o meno in modalità scura. Questo rende il display abbastanza abbagliante quando si utilizza Norton VPN di sera.

Inoltre, non abbiamo apprezzato la necessità di passare da una scheda all’altra per eseguire funzionalità comuni, come scegliere un server VPN diverso. La maggior parte delle app di VPN consente di connettersi, cambiare server e modificare le impostazioni di base da un’unica schermata iniziale. Vorremmo che Norton facesse lo stesso.

App per iOS di Norton VPN

Norton Secure VPN è sprovvista di molte funzioni su iOS.

Tuttavia, l’app è relativamente facile da usare per i principianti. Basta premere il pulsante Turn On VPN (Attiva VPN) nella schermata iniziale dell’app per connettersi alla posizione del server più vicino.

Come nel caso di macOS, l’app per iOS non dispone di un Kill Switch e non supporta lo Split Tunneling.

App per Android

L’app per Android di Norton VPN è di gran lunga l’app per dispositivi mobili più completa. A differenza di iOS, offre un Kill Switch e lo Split Tunneling.

App per Android di Norton VPN

L’applicazione per Android include più funzioni di sicurezza rispetto a quella per iOS.

Poiché è supportato il traffico P2P, su Android è anche possibile connettersi al server dedicato per il download di file torrent. Come per Windows, però, questo si limita a reindirizzare l’utente al server nei Paesi Bassi. Anche le velocità P2P sono state le stesse di quelle di Windows.

A parte questo, l’app per Android ha lo stesso aspetto e funziona allo stesso modo della versione per iOS. Il tema dei colori non può essere modificato e il design è estremamente semplice.

Assistenza clienti

Assistenza clienti pessima

2.52,5/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa sulla nostra valutazione dei seguenti servizi della VPN:

  • Assistenza via e-mail
  • Assistenza in chat
  • Risorse online

Non tutte le VPN offrono tutti questi servizi, che spesso variano per qualità e tempi di risposta.

L’assistenza clienti di Norton è una delle peggiori che abbiamo testato. La chat dal vivo è disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette, ma gli agenti dell’assistenza ci hanno fornito informazioni false per ogni singola domanda che abbiamo posto.

Alla #21 posizione su 22 VPN per Assistenza clienti

Assistenza clientiDisponibile in Norton Secure VPN
Assistenza in chat 24 ore
Assistenza via e-mail 24 ore No
E-mailNo
Assistenza via e-mail con modulo onlineNo
Guide videoNo
Risorse online

Se l’app di Norton VPN smette di funzionare o si ha bisogno di assistenza per altri motivi, si può accedere alla chat dell’assistenza disponibile 24 ore su 24 e sette giorni su sette.

Abbiamo testato l’assistenza clienti di Norton con una serie di domande. Questi sono i risultati:

Domanda Risposta ottenuta Risposta corretta Accuratezza
Quale protocollo usa la VPN? L2TP e OpenVPN IKEv2 Risposta errata
Quale posizione del server supporta il download di file torrent? Nessuna Paesi Bassi Risposta errata
In che misura l’uso di Norton VPN rallenterà la velocità su Internet? Non rallenterà la velocità su Internet Intorno al 5% Risposta errata

Come si può vedere, è chiaro che gli addetti all’assistenza clienti non hanno sufficiente competenza tecnica sulle VPN in generale. Inoltre, non sanno nulla delle funzionalità di base di Norton Secure VPN.

Domande e risposte sulla chat dell’assistenza clienti di Norton VPN

Gli agenti dell’assistenza clienti di Norton mancano di conoscenze di base.

Altro punto dolente, per utilizzare la funzionalità di chat è necessario fornire anche un numero di cellulare e un indirizzo e-mail attivo. Avremmo preferito non dover fornire informazioni personali per ricevere assistenza.

È disponibile una sezione di assistenza online per risolvere i problemi più comuni. Tuttavia, queste risorse online sono ingannevoli almeno quanto gli operatori dell’assistenza, perché riportano informazioni errate, come ad esempio che la VPN non funziona con i siti di streaming.

Anche se non è disponibile assistenza via e-mail, Norton offre assistenza tramite Twitter e Facebook. Tuttavia, ogni volta che abbiamo provato, gli operatori ci hanno inviato un link alla home page del centro di assistenza della VPN.

In breve, tutte le opzioni dell’assistenza clienti di Norton sono men che sufficienti e non somigliano a quelle di una VPN premium. Preferiremmo che Norton non offrisse affatto assistenza ai clienti.

Risultato finale

Meglio non usare Norton VPN?

Consigliamo vivamente alla maggior parte degli utenti di evitare Norton Secure VPN. Sebbene sia migliorata in alcune aree, è anche peggiorata in altre.

Si tratta di una VPN per principianti, quindi siamo rimasti molto delusi dall’inefficienza del team di assistenza clienti. Sarebbe molto meglio se la VPN avesse un team di supporto dedicato, invece di condividerlo con il prodotto di cybersicurezza tutto in uno.

La VPN ora registra anche gli indirizzi IP e fa trapelare gli indirizzi DNS. Non ha senso usarla per proteggere la tua privacy. Se la VPN dovesse tornare alla sua precedente politica sui log privata e aggiungere la protezione da leak DNS, sarebbe una buona opzione per molti.

La VPN trasmette in streaming molti servizi di streaming popolari, tra cui BBC iPlayer, HBO Max e Hulu. Anche se sblocca Netflix USA, non funziona con altri paesi, tra cui il Regno Unito o il Giappone.

Mantiene anche la velocità di Internet abbastanza elevata, indipendentemente dalla posizione del server a cui ti connetti. Puoi anche ottenere un indirizzo IP da 28 paesi.

Nel complesso, consigliamo di utilizzare Norton VPN solo se si è già abbonati a Norton 360. Anche in quel caso, dovrebbe essere usato solo per ottenere un indirizzo IP diverso o per aggirare i blocchi geografici. Non vale la pena acquistarla a parte.

Se non sei abbonato a Norton 360, sono disponibili VPN molto migliori a un prezzo simile. Per saperne di più sui nostri suggerimenti, consulta le sezioni seguenti.

Norton Secure VPN a confronto con altre VPN economiche

La tabella seguente mette a confronto Norton VPN con altre quattro VPN di fascia di prezzo simile:

Alternative a Norton Secure VPN

Il nuovo logo di ExpressVPN

ExpressVPN

9.79,7/10

ExpressVPN è facile da usare come Norton, ma include molte altre funzionalità. A differenza di Norton VPN, non registra dati degli utenti, sblocca più cataloghi Netflix e le sue velocità sono elevate ovunque. Leggi la recensione di ExpressVPN

Logo di Surfshark VPN

Surfshark

9.29,2/10

Surfshark può essere acquistata a un prezzo inferiore rispetto a Norton Secure VPN. Inoltre, consente connessioni simultanee illimitate, dispone di app per dispositivi di streaming e supporta il P2P su ogni posizione dei server. Se si sta cercando una VPN economica per lo streaming e il download di file torrent, CyberGhost è un’ottima opzione. Fornisce anche crittografia avanzata e una politica no log. Leggi la recensione di Surfshark


Feedback utenti per Norton Secure VPN

  • 5 recensioni degli utenti
  • 1 risposta alle domande