Informativa: Recensiamo le VPN imparzialmente , tuttavia guadagniamo commissioni se acquisti una VPN tramite appositi link sul sito.

Recensione di PrivateVPN

 Classificato 4.9 su 5 
1735 recensioni degli utenti
Immagine dell’app di PrivateVPN su desktop
Simon Migliano

Simon Migliano è un esperto mondiale di VPN. Ha testato centinaia di VPN e le sue ricerche sono state citate da La Repubblica, il Corriere della Sera, La Stampa, e molti altri quotidiani italiani.

Verificato da JP JonesTest aggiuntivi a cura di Luc Williams

Chiedi a Simon informazioni su PrivateVPN

Verdetto

8.98,9/10
Come viene calcolato?

La nostra valutazione complessiva viene ottenuta combinando i punteggi in diverse categorie. Le categorie sono ponderate come segue:

  • Politica sui log e la privacy: 30%
  • Velocità e affidabilità: 25%
  • Sicurezza e funzionalità: 20%
  • Streaming: 10%
  • Torrenting: 5%
  • Facilità d’uso: 5%
  • Assistenza clienti: 5%

Scopri la metodologia che usiamo per esaminare e recensire le VPN.

PrivateVPN è una VPN sicura e dal prezzo contenuto che sblocca 14 cataloghi Netflix. Non è la VPN più veloce che abbiamo testato, ma è abbastanza veloce per lo streaming, il download di file torrent di file e la crittografia su reti Wi-Fi non sicure.

7ª in classifica su 22 VPN

Valutazioni delle categorie di test

  • 9.89,8/10
  • 8.88,8/10
  • 9.59,5/10
  • 8.98,9/10
  • 8.58,5/10
  • 9.49,4/10
  • 9.19,1/10
  • 8.38,3/10
  • 8.38,3/10
  • 9.59,5/10

Vantaggi e svantaggi di PrivateVPN

  • Sblocca Netflix, Prime Video e altro ancora
  • Molto economica con il piano triennale
  • Funzionalità avanzate per scaricare file torrent
  • L’app per Fire Stick sblocca le app di streaming
  • Politica no log e nessun leak degli indirizzi IP

  • Prestazioni in velocità non affidabili
  • La politica sui log manca di dettagli importanti
  • Funzionalità Smart DNS non disponibile
  • Chat live dell’assistenza non sempre disponibile
  • Estensioni per i browser non disponibili
  • Protocollo WireGuard non disponibile

Perché fidarsi della nostra recensione?

Abbiamo trascorso migliaia di ore a testare e recensire 56 servizi VPN utilizzando il nostro processo di analisi imparziale per consigliare il miglior software VPN.

Di seguito sono riportate alcune delle principali statistiche dei test delle VPN:

Ore totali di testpiù di 30.000
Test di velocità settimanalipiù di 3.000 ore
VPN testate56
Piattaforme di streaming testate12
Test fughe di dati IP e DNS eseguitipiù di 9.500
Quanto abbiamo speso per i testpiù di 25.000 $

PrivateVPN è una VPN semplice che nasconde l’indirizzo IP e protegge i trasferimenti di dati con una solida crittografia. Dispone di applicazioni native per Windows, macOS, iOS, Android e Amazon Fire TV.

Per questa recensione di PrivateVPN, abbiamo testato ogni applicazione con il nostro processo di test completo per scoprire come si posiziona nei confronti delle altre VPN.

Abbiamo scoperto che PrivateVPN è una delle migliori VPN per lo streaming. Funziona con servizi di streaming come Netflix, Hulu, Amazon Prime Video e BBC iPlayer.

Tuttavia, alcuni server sono spesso eccessivamente congestionati e non è sempre possibile eseguire lo streaming in HD.

Questa VPN è un’ottima scelta per la condivisione di file P2P. Include server per il download di file torrent dedicati, funzionalità di Port Forwarding e un utile Kill Switch su tutte le app per desktop.

È anche una delle VPN più economiche sul mercato, con un prezzo pari a soli 2,00 $ al mese sul piano triennale.

È una delle poche VPN che continuano a funzionare in Cina e in altre aree geografiche caratterizzate da elevata censura. Ha aggirato facilmente il Great Firewall nei nostri test.

La VPN ha sede in Svezia, una giurisdizione dell’Alleanza dei 14 occhi, ma la sua politica no log per la privacy significa che i server VPN non memorizzeranno alcun dato Web degli utenti.

Sebbene la sua rete di server con soli 200 server in totale sia decisamente ridotta rispetto alla concorrenza, la VPN offre una buona copertura a livello mondiale.

Un altro aspetto negativo è che l’assistenza clienti tramite chat non è disponibile negli orari programmati. In base alla nostra esperienza, è accessibile solo in orari casuali della giornata.

In generale, anche se non è perfetta, PrivateVPN è un’ottima VPN destinata ai fan dello streaming e del download di file torrent con un budget limitato.

Dati principali di PrivateVPN

Limite utilizzo datiIllimitato
Velocità94 Mbps
Politica sui logNessun log
Leak di datiNo
GiurisdizioneSvezia (Membro 14 Occhi)
Server200
Indirizzi IPNon rivelato
Paesi63
Netflix USA
TorrentingIllimitato
Connessioni simultanee10
Funziona in Cina
AssistenzaChat
Prezzo più basso2,00 $ al mese per 3 anni
Garanzia di rimborso30 giorni
Sito ufficialePrivateVPN.com

Streaming

PrivateVPN funziona con Netflix USA, Hulu e altro

9.89,8/10
Come viene calcolato?

Lo streaming viene valutato in base al numero di servizi diversi sbloccati, al numero di cataloghi regionali visualizzabili e alla costanza con cui la VPN può accedervi.

Netflix, BBC iPlayer, HBO Max, Disney+ e Amazon Prime Video vengono tutti testati ogni settimana.

PrivateVPN è una delle migliori VPN per lo streaming. Ha sbloccato ogni servizio con cui l'abbiamo testata, compresi 14 cataloghi Netflix. Non funziona su Smart TV o PS4, il che è deludente, ma dispone di un’app completa per Amazon Fire TV.

Alla #3 posizione su 22 VPN per Streaming

PrivateVPN utilizza molti server che funzionano con piattaforme di streaming in tutto il mondo.

Nei nostri test di streaming, la VPN ha sempre funzionato con Netflix USA, Hulu, Disney+, BBC iPlayer e Amazon Prime Video.

La VPN ha di recente rimosso i server dedicati allo streaming dall’app. Quando li abbiamo contattati, un rappresentante di PrivateVPN ci ha detto che questo è dovuto al fatto che “ora tutti i server funzionano per lo streaming”.

Testando tutti i server PrivateVPN con Netflix, abbiamo scoperto che il 53% dei server sblocca il servizio di streaming. In altre parole, la VPN sblocca 14 aree geografiche di Netflix.

PrivateVPN ha sempre funzionato con Netflix USA nei nostri test

PrivateVPN ha sempre funzionato con Netflix USA nei nostri test.

Nella nostra ricerca sulle migliori VPN per Netflix, PrivateVPN è risultata la seconda migliore VPN per sbloccare i cataloghi Netflix. Tutti i 14 cataloghi hanno funzionato per mesi durante i nostri test.

Ancora meglio, PrivateVPN sblocca un serie di servizi di streaming in tutto il mondo, inclusi HotstarSky Go.

Siamo riusciti a eseguire lo streaming di contenuti di Sky Go usando PrivateVPN

Siamo riusciti a eseguire lo streaming di contenuti di Sky Go usando PrivateVPN.

Un punto negativo dello streaming con PrivateVPN è che la VPN non offre una funzione Smart DNS. Questa funzione consente infatti di mascherare la propria posizione e di aggirare i blocchi geografici su dispositivi non compatibili con le VPN.

Tale mancanza significa che è più difficile utilizzare PrivateVPN su dispositivi come Apple TV, PlayStation e Xbox. Se utilizzi questi dispositivi, leggi la nostra recensione di ExpressVPN e perché il suo strumento Smart DNS è il migliore che abbiamo testato.

Come si posiziona PrivateVPN rispetto alle altre VPN per lo streaming?

Testiamo 22 VPN per lo streaming e assegniamo a ciascuna di esse una valutazione in base alle prestazioni e alle funzionalità offerte.

Nella tabella riportata di seguito è possibile vedere un confronto tra PrivateVPN e altre VPN di streaming più diffuse:

Politica sui log e sulla privacy

PrivateVPN non conserva log

9.59,5/10
Come viene calcolato?

Analizziamo a fondo le politiche sui log e sulla privacy di ogni VPN. Una VPN non dovrebbe mai registrare:

  • L’indirizzo IP reale dell’utente
  • Timestamp delle connessioni
  • Richieste DNS

È preferibile una sede operativa al di fuori di una giurisdizione 14 occhi o dell’UE.

PrivateVPN è una VPN no log verificata che non ha mai fornito dati degli utenti a terze parti. Un piccolo punto negativo è la sua base in Svezia, che è una giurisdizione 14 occhi, ma questo è compensato dalla sua politica sui log che garantisce la privacy.

Alla #12 posizione su 22 VPN per Politica sui log e sulla privacy

Le uniche informazioni che PrivateVPN conserva sono l’indirizzo e-mail utilizzato per accedere, reimpostare la password e rinnovare l’account. PrivateVPN ci ha confermato che questo non è in alcun modo collegato all’attività dell’utente.

PrivateVPN è una delle pochissime VPN no log perché non registra nemmeno i dati di utilizzo anonimi. Questo livello di privacy è generalmente comune solo alle VPN più costose.

L’Informativa privacy afferma categoricamente che:

“PrivateVPN non raccoglie o registra alcun traffico o utilizzo del proprio servizio”.

Estratto dell’Informativa privacy di PrivateVPN in relazione alla politica no log

Estratto dell’Informativa privacy di PrivateVPN in relazione alla politica no log.

Sebbene questa affermazione sia promettente, è anche breve. Vorremmo che la politica sui log dichiarasse anche esplicitamente che non registra le richieste DNS, i Timestamp di connessione o gli indirizzi IP.

PrivateVPN inoltre non ha sempre divulgato completamente le proprie pratiche sui log. Anche se non è più così, la VPN in precedenza ha registrato gli indirizzi IP degli utenti quando ci si registrava per la prova gratuita di sette giorni. PrivateVPN ci ha detto che questi indirizzi IP venivano memorizzati in modo sicuro in un “database fittizio” e non collegati a “nessun altro dato”.

Anche se questo tipo di registrazione è stato fatto privatamente e solo per prevenire abusi della sua prova gratuita, il problema è che PrivateVPN non aveva comunicato che avrebbe registrato questi dati da nessuna parte.

Questo danneggia la fiducia tra l’utente e la VPN e non si tratta di un piccolo problema, dato il livello di dati sensibili gestiti dalla VPN.

Anche se la politica sui log di PrivateVPN non è stata sottoposta ad audit di terze parti, i test eseguiti nel mondo reale supportano le affermazioni della VPN.

Nonostante ciò, siamo certi che PrivateVPN sia ora una VPN davvero no log e che questo comportamento non corretto sia stato il risultato di una gestione negligente piuttosto che di qualcosa di volutamente malintenzionato.

La politica sui log viene verificata tramite test nel mondo reale

PrivateVPN è una delle poche VPN la cui politica no log in relazione alla privacy è stata verificata in un caso nel mondo reale. La VPN non è stata in grado di fornire i dati utente, nonostante le richieste ufficiali delle forze dell’ordine in diverse occasioni.

Anche se la politica sui log di PrivateVPN dichiara che fornirà i dati se “necessario per […] rispettare la decisione di un’autorità pubblica o di un tribunale”, questo significa semplicemente che è costretta a rispondere alle richieste delle forze dell’ordine, non che deve fornire alcuna informazione.

La cosa importante da sapere è che, poiché PrivateVPN non memorizza alcun dato utente, non dispone di log da fornire.

Sebbene non sia noto pubblicamente, abbiamo visto documenti che dimostrano che, a causa della sua politica no log sulla privacy, PrivateVPN non è mai stata in grado di rispettare l’applicazione delle leggi. Non giustifichiamo in alcun modo le attività illegali basate sull’utilizzo di una VPN, ma questi casi reali fungono da test pratico e affidabile per le pratiche sui log di una VPN.

Questo significa che è possibile fidarsi di PrivateVPN per la protezione della propria privacy e della propria sicurezza, anche se speriamo di poter vedere in futuro un audit completo di terze parti.

PrivateVPN ha sede in Svezia

La società madre di PrivateVPN si trova in Svezia. La Svezia è una giurisdizione relativamente sicura per una VPN, ma non è certamente perfetta per la privacy degli utenti.

La Svezia fa parte dei 14 occhi, un gruppo di 14 nazioni che condividono informazioni di sorveglianza. Sebbene in genere non consigliamo VPN con sede in un paese con 14 occhi, la Svezia effettua una raccolta e una sorveglianza dei dati delle VPN meno invasive rispetto ai suoi paesi partner.

In Svezia, i fornitori di VPN non sono considerati né una “rete di comunicazioni elettroniche” né un “servizio di comunicazioni elettroniche” il che rende PrivateVPN esente da leggi invasive della Svezia, come l’Electronic Communications Act.

Inoltre, la politica no log di PrivateVPN indica che non è in grado di fornire alcuna informazione sui propri utenti, anche se le venisse ufficialmente richiesto durante un’indagine.

Velocità e affidabilità

Velocità molto elevate su tutta la rete di server

8.98,9/10
Come viene calcolato?

Le velocità nominali vengono calcolate utilizzando velocità di upload, velocità di download e ping (latenza).

Testiamo regolarmente le velocità medie utilizzando una connessione a 100 Mbps dedicata a Londra, nel Regno Unito. La velocità di download locale è considerata il fattore più importante.

Quando connessi a un server nelle vicinanze, i risultati dei test dimostrano che PrivateVPN è veloce. Le nostre velocità di download sono diminuite di appena il 6%, il che significa che la VPN è abbastanza veloce per tutte le attività Web. Tuttavia, le velocità globali di PrivateVPN sono meno eccezionali e i server congestionati spesso comportano dei rallentamenti.

Alla #10 posizione su 22 VPN per Velocità e affidabilità

Per effettuare test di velocità equi e imparziali, abbiamo misurato la velocità di Internet prima e dopo la connessione a un server VPN di Londra nelle vicinanze utilizzando una connessione OpenVPN UDP. Abbiamo eseguito una serie di test per diversi giorni e poi abbiamo preso i valori medi per ciascuna giornata.

Di seguito sono riportati i risultati registrati durante la connessione a un server PrivateVPN nelle vicinanze:

Risultati dei test di velocità locale prima di usare PrivateVPN:

  • Velocità di download: 100Mbps
  • Velocità di upload: 99Mbps
  • Ping: 1ms

Risultati dei test di velocità locale con PrivateVPN:

  • Velocità di download: 94Mbps
  • Velocità di upload: 95Mbps
  • Ping: 12ms

Perdita di velocità durante il download con PrivateVPN in esecuzione: 6%

Risultati dei test di velocità sulle lunghe distanze

La velocità di PrivateVPN sulle connessioni a lunga distanza era quasi altrettanto buona. Abbiamo registrato velocità elevate in un’ampia gamma di posizioni.

Nonostante la velocità mediocre durante la connessione a un server USA, le prestazioni sono state migliori in altre località lontane come Australia e Canada. Siamo riusciti a giocare online e riprodurre in streaming video HD da questi paesi senza interruzioni o buffering.

Di seguito sono riportati i risultati completi che si ottengono quando ci si connette a server lontani da Londra, Regno Unito, con una connessione Internet a 100 Mbps:

  • USA (New York):
    • Download: 62 Mbps (38% più lenta)
    • Upload: 67 Mbps (32% più lenta)
  • Canada (Toronto):
    • Download: 84 Mbps (16% più lenta)
    • Upload: 65 Mbps (34% più lenta)
  • Germania (Monaco):
    • Download: 80 Mbps (20% più lenta)
    • Upload: 95 Mbps (4% più lenta)
  • Singapore:
    • Download: 32 Mbps (68% più lenta)
    • Upload: 26 Mbps (74% più lenta)
  • Australia (Melbourne):
    • Download: 49 Mbps (51% più lenta)
    • Upload: 31 Mbps (69% più lenta)

Anche se PrivateVPN non è certo la VPN più veloce disponibile sul mercato, queste velocità permetteranno comunque lo streaming, il download di file torrent e la navigazione sul Web in modo affidabile senza alcun problema. È tuttavia necessario essere attenti alla lentezza dei suoi server più congestionati, ma con qualche tentativo si riuscirà a trovare un server VPN veloce.

Velocità di PrivateVPN rispetto ad altre VPN popolari

Per mantenere i risultati dei test di velocità il più scientifici possibile, registriamo anche i risultati utilizzando il nostro strumento di test di velocità VPN interno.

Questi test vengono eseguiti automaticamente quattro volte al giorno e i risultati vengono visualizzati esattamente come rilevati, quindi non c’è alcuna possibilità di errori umani o pregiudizi.

Il grafico riportato di seguito confronta la perdita media di velocità su Internet di PrivateVPN con altre VPN molto diffuse, durante l’esecuzione sul nostro server di New York.

Provider speed comparison chart

Usa il nostro strumento di velocità per scoprire le velocità di PrivateVPN.

Questi risultati mostrano che le velocità di PrivateVPN sono scarse rispetto a quelle di altri fornitori di VPN di alto livello.

I risultati dei test di velocità sono confrontati con quelli di altri fornitori come ExpressVPN e NordVPN. Come si può vedere, le velocità di queste VPN sono rimaste sia alte che costanti, il che è essenziale per l’affidabilità.

PrivateVPN ha registrato prestazioni peggiori sulle connessioni internazionali. Quando ci si connette a Londra da New York, PrivateVPN ha prestazioni costantemente inferiori a quelle di altre reti VPN di livello elevato, come Surfshark.

PrivateVPN è una VPN più economica rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti, quindi server VPN congestionati e velocità più basse sono in qualche modo prevedibili. Detto questo, ci auguriamo che possa aumentare la capacità dei server e migliorare le prestazioni in futuro.

Prezzo e qualità

Valore eccezionale su tutti i piani tariffari

9.59,5/10
Come viene calcolato?

Il criterio di prezzo e qualità è oggetto di una valutazione, ma non è incluso nella nostra valutazione complessiva. Crediamo che il lettore debba decidere da sé se un prezzo è ragionevole o meno.

Una buona valutazione sotto questo aspetto non si basa solo su quanto poco costa la VPN, ma sul valore che offre nel complesso.

Tutti i piani di abbonamento di PrivateVPN sono un vero affare. Un prezzo mensile di 2,00 $ è più economico di qualsiasi altro concorrente ed è inoltre possibile sfruttare una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Alla #2 posizione su 22 VPN per Prezzo e qualità

Prezzi degli abbonamenti di PrivateVPN

Tre opzioni di fatturazione consentono di pagare mensilmente, ogni tre mesi o ogni tre anni.

Il pacchetto mensile di PrivateVPN costa 9,99 $, ma è possibile ridurre il costo mensile dell’85% fino a 2,00 $ se si paga per tre anni in anticipo. È anche disponibile un piano trimestrale che costa 6,00 $ al mese.

  1. Mensile

    9,99 $/mese

    9,99 $ addebitati ogni mese
    Risparmia il 16%
  2. 3 Mesi

    6 $/mese

    17,99 $ addebitati ogni 3 mesi
    Risparmia il 61%
  3. 3 Anni

    2 $/mese

    72,00 $ addebitati per i primi 3 anni, poi poi annualmente
    Risparmia il 85%

Questi prezzi eccellenti rendono PrivateVPN un’ottima scelta se la priorità è il rapporto qualità/prezzo.

Altre VPN economiche come NordVPN, Surfshark e CyberGhost costano tutte almeno 11,99 $ al mese, il che mette PrivateVPN chiaramente al primo posto per il prezzo.

Prova gratuita di PrivateVPN

PrivateVPN non offre più una prova gratuita. Se vuoi testare la VPN, ti consigliamo di sfruttare la sua garanzia di rimborso di 30 giorni.

Sarà necessario fornire un motivo per richiedere il rimborso, ma tutti i rimborsi vengono elaborati entro cinque giorni lavorativi.

Metodi di pagamento

PrivateVPN accetta i seguenti metodi di pagamento:

  1. American Express
  2. Mastercard
  3. PayPal
  4. UnionPay
  5. Visa

Quanto costa PrivateVPN rispetto ad altre VPN?

Nella tabella riportata di seguito puoi confrontare le informazioni sui prezzi di PrivateVPN con quelle delle altre maggiori VPN. Sono riportate informazioni sul costo mensile di ogni VPN, sulla politica di rimborso e sul periodo di prova gratuito:

Posizioni dei server

Rete di dimensioni ridotte di 200 server in 63 paesi

8.58,5/10
Come viene calcolato?

La diffusione e la copertura globale della rete di server VPN sono i fattori più importanti in questa categoria.

Prendiamo in considerazione anche il numero di server a livello di città, oltre al numero di indirizzi IP gestiti.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

PrivateVPN copre un’ampia gamma di posizioni di server, con server in 63 paesi del mondo. Nonostante il numero sufficiente di paesi coperti, la rete è costituita da soli 200 server, troppo pochi per una VPN rinomata. Detto questo, i suoi server IP dedicati sono eccellenti per sicurezza e velocità.

Alla #15 posizione su 22 VPN per Posizioni dei server

Mondo con bandierina blu
63 paesi
Immagine di un paesaggio cittadino
75 città
Immagine di un segnaposto rosa
Più di 7.000Indirizzo IP

I server sono disponibili in località popolari come Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Giappone, Germania e Canada. Tutti includono anche server a livello di città, in modo che sia possibile connettersi al server più vicino in un determinato paese.

Purtroppo, l’app non consente di connettersi automaticamente al server più veloce e non include alcuna informazione sul carico del server.

Server di privateVPN

PrivateVPN ha solo 200 server situati in 63 paesi.

Purtroppo, però, quello del Sudafrica è l’unico server disponibile in Africa. Ci sono molti server VPN situati vicino alla Cina, tra cui quelli di Hong Kong, Taiwan e Vietnam, che rendono le connessioni da dietro il Great Firewall veloci e affidabili.

Posizioni di server virtuali

Il 13% delle posizioni dei server di PrivateVPN è costituito da server virtuali, ovvero che si trovano fisicamente in un paese diverso rispetto all’indirizzo IP che forniscono. Ad esempio, abbiamo scoperto che il server di PrivateVPN della Corea del Sud si trova in un parco server negli Stati Uniti.

PrivateVPN utilizza server virtuali

PrivateVPN utilizza server virtuali.

PrivateVPN utilizza un numero relativamente ridotto di posizioni di server virtuali. Ciò aumenta la trasparenza e garantisce che i dati degli utenti non vengano deviati in nessun paese diverso da quello che hanno selezionato.

Le posizioni di server virtuali possono anche ostacolare drasticamente la velocità di Internet se si pensa di connettersi a un server nelle vicinanze, mentre questo in realtà si trova dall’altra parte del mondo.

Per questo motivo, l’app di PrivateVPN dovrebbe evidenziare quali posizioni di server sono virtuali e quali invece sono fisiche. Altre VPN sono molto chiare riguardo a questo. Puoi dare un’occhiata alla nostra recensione di Cyberghost VPN per capire cosa intendiamo.

Anche se PrivateVPN elenca tutte le posizioni di server virtuali sul suo sito Web, queste sono nascoste e non facili da trovare.

Server IP dedicati

Tutte le app di PrivateVPN sono dotate di una scheda separata che consente di connettersi ai server IP dedicati. Questi server hanno diverse caratteristiche uniche che li rendono molto utili per determinate attività.

I server IP dedicati di PrivateVPN sono perfetti per il Torrenting

I server IP dedicati di PrivateVPN sono perfetti per scaricare file torrent.

In primo luogo, PrivateVPN è proprietaria di tutti questi server, nessuno dei quali è noleggiato presso terze parti. Questo rende questi server eccellenti per la privacy e la sicurezza, in quanto rimuove eventuali intermediari aggiuntivi responsabili dei dati.

Abbiamo parlato con un rappresentante di PrivateVPN e abbiamo scoperto che un sottoinsieme di questi server è al 100% di proprietà di PrivateVPN, il che significa pieno controllo dell’hardware, dei server, delle apparecchiature di rete e di tutto il resto.

Questi server sono in:

  • Danimarca – Copenaghen
  • Francia – Parigi
  • Germania – Francoforte
  • Italia – Milano
  • Spagna – Madrid
  • Svezia – Stoccolma
  • Svizzera – Zurigo
  • Paesi Bassi – Amsterdam
  • Regno Unito – Londra
  • USA – NYC1

Tutti questi server dispongono di una connessione Internet dedicata a 10 GB e, poiché PrivateVPN ne è interamente proprietaria, la larghezza di banda non viene condivisa con altri che li noleggiano. Questo rende questi server particolarmente veloci, ideali per attività impegnative come lo streaming.

In secondo luogo, tutte le porte vengono automaticamente abilitate sui server IP dedicati di PrivateVPN, il che li rende perfetti per scaricare file torrent e la condivisione di file P2P. Con altri server, è necessario configurare manualmente il client da usare per il download di file torrent, il che è spesso un processo lungo e complicato.

Se tutte le porte sono aperte, tutte le connessioni P2P in ingresso possono trasmettere direttamente al dispositivo. Senza questo, si otterrebbe una priorità bassa da altri Seed e la velocità di download ne soffrirebbe.

Infine, questi server emettono indirizzi IP dedicati, il che significa che quando ci si connette a uno di essi, l’indirizzo IP utilizzato non verrà condiviso con altri utenti. Anche questi indirizzi IP sono dinamici, quindi si otterrà un indirizzo IP diverso ogni volta che ci si riconnette.

In generale, i server IP dedicati di PrivateVPN sono uno dei principali punti di forza della VPN: consentono maggiore sicurezza, download di file torrent più veloce e streaming affidabile. Tuttavia, la VPN non promuove questi server da nessuna parte, né fornisce guide per informare gli utenti sul loro utilizzo, quindi vorremmo vedere in futuro maggiore attenzione dedicata a questi server.

Torrenting

PrivateVPN è un’eccellente soluzione per il download di file torrent

8.88,8/10
Come viene calcolato?

Calcoliamo il bitrate medio in download di ogni VPN usando una configurazione per scaricare file torrent su misura.

I test prevedono anche fattori per la percentuale di server che consentono il P2P, oltre a funzionalità utili come il Port Forwarding.

PrivateVPN consente il traffico P2P e il Port Forwarding su tutti i suoi server, il che la rende una scelta ideale per scaricare file torrent restando attenti alla privacy. L’utilizzo da parte della VPN della crittografia AES-256, dei server DNS privati e di una politica no log garantisce che il download di file torrent non venga associato ai singoli utenti.

Alla #6 posizione su 22 VPN per Torrenting

Abbiamo testato PrivateVPN con diversi client che permettono di scaricare file torrent, e ogni volta siamo riusciti a scaricare rapidamente un file Torrent senza interruzioni. I risultati dei test di velocità più recenti hanno misurato un bitrate di 5,1 MiB/s con la nostra connessione Internet 100 Mbps, il che significa che si avranno problemi a condividere con altri file di grandi dimensioni come film, musica e software.

Una schermata che mostra che la VPN ci ha consentito di scaricare file torrent e di condividere file in P2P.

Il nostro file Torrent scaricato rapidamente usando PrivateVPN.

La VPN gestisce anche i propri server DNS no log, il che significa che non vi sono terze parti coinvolte nella risoluzione delle richieste DNS. Si tratta di una funzionalità indispensabile per la condivisione di file P2P proteggendo la propria privacy, quindi siamo lieti di vedere che PrivateVPN abbia adottato questa soluzione.

Sebbene il download di file torrent sia consentito su tutti i suoi server, PrivateVPN consiglia di connettersi solo a una posizione dell’elenco dei server con “IP dedicato”.

Questi server sono di proprietà e controllati da PrivateVPN, a differenza di tutti gli altri server noleggiati da terze parti. Un rappresentante di PrivateVPN ci ha confermato che solo PrivateVPN ha accesso fisico diretto a questi server e nessun altro.

Ciò consente un ulteriore livello di controllo e sicurezza, essenziale per proteggere la privacy mentre si scaricano file torrent.

Inoltre, questi server consentono il Port Forwarding automatico per la maggior parte delle porte, quindi non è necessario configurare alcuna impostazione di porta sul client usato per scaricare file torrent. In effetti, è la nostra VPN consigliata come numero uno se si desidera eseguire il Seeding di file torrent. Per ottenere le velocità più elevate, consigliamo di connettersi alla posizione del server IP dedicato più vicina. Per ulteriori informazioni sui server IP dedicati di PrivateVPN, clicca qui.

Le eccezionali prestazioni per scaricare file torrent di PrivateVPN la rendono una scelta eccellente per l’utilizzo di Kodi, Popcorn Time e di tutte le altre piattaforme di streaming basate sul download di file torrent.

Compatibilità dispositivi e OS

App semplici e interessanti per tutti i dispositivi più diffusi

Come viene valutato?

Una VPN di qualità deve gestire applicazioni ed estensioni funzionali e complete per il maggior numero possibile di piattaforme e dispositivi.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione della facilità d’uso.

PrivateVPN dispone di applicazioni native per tutte le principali piattaforme e dispositivi, inclusi Windows, macOS, iOS e Android. Le sue app sono tra le nostre preferite, perché danno priorità alla semplicità rispetto alla funzionalità. Tuttavia, vorremmo che la VPN includesse estensioni per i browser e uno strumento Smart DNS.

App

PrivateVPN è disponibile per il download e l’installazione sui seguenti dispositivi:

  1. Windows
  2. Mac
  3. iOS
  4. Android
  5. Linux
  6. Router

Le app di PrivateVPN funzionano e hanno quasi lo stesso aspetto su tutte le piattaforme, consentendo una familiarità e una continuità che apprezziamo.

L’unica differenza da segnalare è l’assenza di un Kill Switch sull’app per iOS, il che significa che il vero indirizzo IP è a rischio di esposizione quando la connessione VPN si interrompe. Tuttavia, molte delle maggiori VPN hanno difficoltà a fornire un Kill Switch su iOS, quindi non si tratta di una fattore cruciale.

Per l’installazione su piattaforme alternative come Linux, il sito Web di PrivateVPN fornisce numerosi tutorial per l’installazione manuale.

È inoltre possibile collegare fino a sei dispositivi contemporaneamente, il che rende PrivateVPN una buona scelta se si desidera proteggere i dispositivi sia propri che della propria famiglia.

Console per i videogiochi e dispositivi di streaming

  1. Apple TV
  2. Amazon Fire TV
  3. Android TV
  4. Chromecast
  5. Nintendo
  6. PlayStation
  7. Roku
  8. Smart TV
  9. Xbox

Poiché PrivateVPN è una VPN progettata per lo streaming, siamo rimasti molto delusi nello scoprire che non offre una funzione Smart DNS. Questo significa che la VPN non è in grado di sbloccare i siti di streaming su dispositivi come PS4 e Apple TV.

Poiché questi dispositivi non consentono l’installazione di app di VPN, la maggior parte delle VPN principali include la funzione Smart DNS che consente di indurre i siti Web e le app a pensare che ci si stia connettendo da un paese diverso dal proprio senza la necessità di una VPN completa.

A causa della mancanza di questa funzione, sarà necessario installare PrivateVPN a livello di router se si desidera sbloccare i siti di streaming su una console per i videogiochi o un dispositivo di streaming. A differenza di molte altre VPN, PrivateVPN non offre alcun router preinstallato per la vendita, quindi sarà necessario installare e configurare manualmente la VPN.

A tale scopo, puoi seguire il tutorial per l’installazione e la configurazione sul router di PrivateVPN. Questo processo è complicato se non si ha esperienza, quindi leggi bene ogni passaggio prima di iniziare.

In alternativa, è possibile utilizzare l’app per Fire TV di PrivateVPN se si desidera riprodurre in streaming film e programmi TV da tutto il mondo sul proprio televisore. Anche Amazon Fire TV Stick è molto conveniente, quindi è una buona opzione. Per ulteriori informazioni, vedi la sezione riportata di seguito.

Amazon Fire Stick e Fire TV

PrivateVPN offre un’ottima app per Amazon Fire TV Stick, con la possibilità di sbloccare oltre 30 cataloghi Netflix direttamente sul televisore.

L’app viene fornita con la stessa scelta di server delle applicazioni per desktop e dispositivi mobili, ed è quindi possibile eseguire lo streaming di siti come Netflix, Hulu, BBC iPlayer e HBO Max.

Alcune altre VPN, come Private Internet Access, hanno difficoltà a sbloccare i servizi di streaming su Fire Stick a causa delle tecniche di rilevamento VPN più rigorose del dispositivo. Tuttavia, ci siamo collegati ai server di PrivateVPN di Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Giappone e Canada e tutti hanno funzionato con Netflix.

Un punto negativo dell’app è che non è stata ottimizzata per Fire TV, quindi è rimasta come una versione ingrandita dell’app per Android. Poiché è stata in origine progettata per l’input via touch, è difficile capire quale impostazione si sta controllando in un dato momento. L’unica indicazione è che l’elemento attivo in quel momento ha un bordo di colore verde chiaro.

Immagine dell’app di PrivateVPN per Amazon Firestick

PrivateVPN sblocca Netflix su Fire TV.

Il principale aspetto negativo dell’app per Fire Stick di PrivateVPN è che non offre un Kill Switch. Questo è particolarmente problematico per lo streaming di Kodi, perché se la connessione si interrompe per qualsiasi motivo, può essere accidentalmente rivelato l’indirizzo IP originale.

In generale, PrivateVPN è un’ottima scelta se si esegue regolarmente lo streaming di contenuti su Amazon Fire Stick, in quanto funziona perfettamente per sbloccare le app con restrizioni geografiche.

Facilità d'uso

Facile da installare e configurare

8.38,3/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa soprattutto su quanto sono intuitivi la configurazione e l’uso quotidiano.

Anche compatibilità con dispositivi o piattaforme e le opzioni di personalizzazione costituiscono un fattore importante.

Una delle migliori caratteristiche di PrivateVPN sono le sue app semplici e di facile utilizzo. Le app sono state aggiornate recentemente, migliorandone ulteriormente l'aspetto e l’intuitività.

Alla #15 posizione su 22 VPN per Facilità d'uso

Come connettersi a un server con PrivateVPN

  1. Conectarse a un servidor con PrivateVPN en macOS.

  2. Connessione a un server su PrivateVPN per Android

Come modificare le impostazioni in PrivateVPN

  1. Cambiar los ajustes en PrivateVPN para macOS.

  2. Cambiar los ajustes en PrivateVPN para Android.

Dalla schermata iniziale dell’applicazione, è possibile solo connettersi o disconnettersi dalla VPN utilizzando il grande pulsante on/off o modificare la posizione del server. Tuttavia, l’app è più configurabile di quanto non sembri a prima vista, in quanto consente di scegliere tra una “simple view” (visualizzazione semplice) o una “advanced view” (visualizzazione avanzata).

Immagine che mostra le modalità semplice e avanzata dell’app di PrivateVPN

Le app per desktop di PrivateVPN offrono una visualizzazione semplice e una visualizzazione avanzata.

Dalla visualizzazione avanzata dell’app è possibile configurare manualmente una serie di impostazioni. Si può modificare il protocollo VPN, il livello di crittografia utilizzato e attivare funzioni avanzate come il Kill Switch e il protocollo Stealth VPN. Ciò rende la visualizzazione avanzata eccezionale se si desidera personalizzare il servizio in base alle proprie preferenze.

La visualizzazione semplice, è invece perfetta per i principianti meno esperti di VPN che desiderano un modo rapido e semplice per connettere la VPN e cambiare posizione del server.

In generale, l’esperienza utente delle app di PrivateVPN è una delle migliori che abbiamo visto: sono facili da usare e navigare, non includono alcun Bloatware, la connessione è veloce e sono molto stabili.

Aggiramento della censura Web

PrivateVPN funziona in Cina?

9.49,4/10
Come viene calcolato?

Il nostro server di accesso remoto a Shanghai, Cina, verifica regolarmente se una VPN riesce a superare le restrizioni e ad accedere a Internet in modo libero e aperto. Anche le tecnologie di offuscamento e i server nelle vicinanze sono un fattore determinante.

Questa valutazione non contribuisce direttamente alla valutazione complessiva, ma costituisce una parte della valutazione sulla sicurezza e le funzionalità aggiuntive.

I nostri ultimi test hanno rilevato che PrivateVPN funziona in Cina. Utilizzando il protocollo Stealth VPN, siamo stati in grado di aggirare il Great Firewall della Cina e sbloccare siti Web e servizi come Netflix, YouTube e WhatsApp.

Alla #4 posizione su 22 VPN per Aggiramento della censura Web

A causa della misure rigorose adottate dal governo cinese, è molto difficile testare le VPN in Cina dall’esterno del paese.

Per garantire che le nostre recensioni siano accurate al 100%, abbiamo server fisicamente situati a Shanghai che eseguono Windows 10 su una macchina virtuale, il che ci consente di stabilire una connessione reale all’interno della Cina da remoto, proprio come se ci trovassimo nel paese.

PrivateVPN è una delle VPN più affidabili da utilizzare in Cina. Abbiamo rilevato che funziona circa l’89% del tempo, che è molto meglio di altre VPN di alto livello, come NordVPN e Surfshark.

Immagine di PrivateVPN che funziona in Cina

PrivateVPN funziona in Cina.

Proxy Shadowsocks

Vale la pena notare che, nonostante sia definito un protocollo personalizzato per PrivateVPN, Stealth VPN instrada il traffico attraverso il proxy Shadowsocks open source. Shadowsocks non è esclusivo di PrivateVPN ed è disponibile in molte altre VPN. Semplicemente non è sicuro né efficace come gli strumenti di offuscamento della VPN personalizzati.

A differenza di PrivateVPN, alcune VPN, come Astrill, hanno sviluppato una tecnologia proprietaria per aggirare la censura che non si affida ai proxy e rappresenta un’opzione più sicura se ci si connette regolarmente dalla Cina.

CONSIGLIO DEGLI ESPERTI: assicurati di scaricare e installare l’app prima di entrare in Cina. Il sito Web di PrivateVPN è bloccato dal Great Firewall, quindi non sarà possibile farlo una volta all’interno del paese.

Sicurezza e funzionalità extra

La rete di PrivateVPN è sicura?

9.19,1/10
Come viene calcolato?

Le VPN migliori offrono i protocolli OpenVPN o WireGuard, la crittografia AES-256 e un Kill Switch funzionale. Valutiamo anche le ulteriori funzioni di sicurezza e la diffusione globale dei server VPN.

PrivateVPN è sicura, ma non dispone di funzionalità avanzate sufficienti per arrivare al livello delle altre VPN più importanti. La VPN non offre WireGuard, server basati su RAM o lo Split Tunneling. Detto questo, è dotata di crittografia AES-256 e di un Kill Switch, quindi è abbastanza sicura per le attività Web standard.

Alla #10 posizione su 22 VPN per Sicurezza e funzionalità extra

ProtocolliDisponibile in PrivateVPN
IKEv2/IPSec
OpenVPN (TCP/UDP)
WireGuardNo
CrittografiaDisponibile in PrivateVPN
AES-128No
AES-192No
AES-256
BlowfishNo
ChaCha20No
SicurezzaDisponibile in PrivateVPN
Blocco dei leak DNS
DNS proprietario
Blocco dei leak IPv6
Supporto porta TCP 443
Kill Switch della VPN
Blocco dei leak WebRTCNo
Funzionalità avanzateDisponibile in PrivateVPN
Blocco della pubblicitàNo
IP dedicato
VPN doppiaNo
Smart DNSNo
SOCKSNo
Split TunnelingNo
Tor su server VPNNo
Blocco dei trackerNo

Nonostante non offra molte funzioni di sicurezza configurabili, PrivateVPN è una VPN sicura e affidabile e svolge molto bene le funzioni di base. Puoi fidarti di questa VPN per crittografare i tuo dati e mantenere la privacy e l’anonimato delle tue attività online.

Il sito Web della VPN afferma che vengono utilizzati i metodi di crittografia più potenti, inclusa la crittografia AES-256 e l’Handshake RSA a 2048 bit. Per verificare questa affermazione, abbiamo analizzato i log di connessione VPN e siamo rimasti soddisfatti di quanto abbiamo trovato.

In seguito alla nostra ricerca, abbiamo scoperto che la crittografia e la sicurezza di PrivateVPN sono forti. La VPN implementa la crittografia come segue:

  • Le connessioni OpenVPN sono stabilite tramite un Handshake RSA-2048.
  • Viene fornito il Perfect Forward Secrecy tramite uno scambio di chiavi ECDH.
  • Viene fornita l’autenticazione mediante un Hash SHA-384.
  • Il traffico viene crittografato utilizzando la crittografia AES-256.
Immagine che mostra i protocolli di crittografia di PrivateVPN

PrivateVPN utilizza i migliori protocolli e criteri di crittografia.

Anche se i dettagli tecnici possono sembrare complicati, questi protocolli funzionano in tandem per assicurare che i dati siano sicuri, protetti e la privacy sia garantita.

Kill Switch

Un Kill Switch è una funzione essenziale per ogni utente di una VPN, in quanto interrompe subito la connessione a Internet se la connessione VPN si interrompe in qualsiasi momento. In questo modo, il Kill Switch protegge l’indirizzo IP dell’utente la cui vera identità non viene mai esposta.

PrivateVPN dispone di un Kill Switch per Windows e macOS per garantire la sicurezza degli utenti in caso di interruzione della connessione. Tuttavia, non è attivato per impostazione predefinita, quindi è necessario assicurarsi che sia attivato nella scheda “Connection Guard” (Protezione della connessione) del menu delle impostazioni.

Per testare l’efficacia del Kill Switch di PrivateVPN, abbiamo eseguito una serie di test di leak IP disconnettendo manualmente la VPN. Il Kill Switch ha funzionato perfettamente e non si è verificato il leak del nostro vero indirizzo IP.Immagine del Kill Switch di PrivateVPN

Un Kill Switch è essenziale per molte attività online, come lo sblocco di siti di streaming e il download di file torrent, quindi siamo lieti di vederlo incluso. Tuttavia, un grosso punto negativo è che non esiste un Kill Switch sull’app per iOS o Amazon Fire TV di PrivateVPN, il che lascia vulnerabili le connessioni su questi dispositivi. 

Split Tunneling

A differenza di molte altre VPN largamente diffuse, PrivateVPN non offre una funzione di Split Tunneling. Questo significa che non è possibile escludere alcuna app dall’utilizzo della connessione VPN, il che potrebbe causare l’interruzione del corretto funzionamento di PrivateVPN. 

Sebbene possa sembrare insolito lasciare parte del traffico non protetto, in alcune situazioni questa funzione è necessaria. Una VPN interferirà, ad esempio, con la stampante wireless e i dispositivi Smart domestici.

Di conseguenza, non è stato possibile utilizzare nessuno di questi servizi locali durante l’esecuzione di PrivateVPN. Senza questa funzione, PrivateVPN resta indietro rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti e può diventare inutile, a seconda del motivo per cui la si utilizza.

Risultati dei test di leak

Sebbene PrivateVPN crittografi tutto il traffico VPN con protocolli standard, possono verificarsi leak di dati. Questo si verifica quando il traffico viene trasmesso al di fuori del tunnel VPN crittografato, rendendo l’identità dell’utente visibile a terze parti.

Per fortuna, PrivateVPN è dotata di protezione dai leak IPv6 e del DNS. Per verificare che queste funzioni siano completamente operative, abbiamo sottoposto le app per Windows e iOS di PrivateVPN a una serie di test di leak nel mondo reale.

Per eseguire il test di leak degli indirizzi IP, abbiamo usato ipleak.net. Abbiamo utilizzato i server di PrivateVPN negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia e in Svezia. In nessun caso PrivateVPN ha subito leak del nostro vero indirizzo IP, garantendo la privacy e l’anonimato della nostra identità.

Immagine del superamento di PrivateVPN del nostro test di leak di IP

PrivateVPN ha nascosto il nostro vero indirizzo IP.

PrivateVPN ha inoltre superato il nostro test di leak del DNS senza alcun problema. Questo è agevolato dal fatto che PrivateVPN gestisce i propri server DNS che risolvono tutte le richieste DNS, eliminando in tal modo qualsiasi rischio di leak da parte di server e gestori di dati di terze parti.

PrivateVPN ha superato con facilità il nostro test di leak del DNS

PrivateVPN ha superato con facilità il nostro test di leak del DNS.

In sintesi, questi risultati dimostrano che PrivateVPN è sicura e può essere considerata affidabile per proteggere l’identità degli utenti durante la navigazione sul Web.

Assistenza clienti

Assistenza clienti non costante

8.38,3/10
Come viene calcolato?

Questa valutazione si basa sulla nostra valutazione dei seguenti servizi della VPN:

  • Assistenza via e-mail
  • Assistenza in chat
  • Risorse online

Non tutte le VPN offrono tutti questi servizi, che spesso variano per qualità e tempi di risposta.

L’assistenza clienti di PrivateVPN non è al livello delle altre maggiori VPN. Anche se il team dell’assistenza via e-mail è generalmente ben informato, l’assistenza tramite chat di PrivateVPN non è disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette, e le sue guide online sono limitate.

Alla #12 posizione su 22 VPN per Assistenza clienti

Assistenza clientiDisponibile in PrivateVPN
Assistenza in chat 24 ore No
Assistenza via e-mail 24 ore No
Assistenza in chat
E-mailNo
Assistenza via e-mail con modulo onlineNo
Guide videoNo
Risorse online

PrivateVPN offre un buona assistenza ai clienti, che tuttavia non è costante sia in termini di disponibilità che di qualità del servizio. Il team dell’assistenza può essere contattato tramite chat o e-mail.

Nonostante sia operativa 24 ore su 24, sette giorni su sette, la chat dell’assistenza non è sempre disponibile. Dopo aver contattato l’azienda per una spiegazione, ci è stato detto che ci sono solo quattro agenti dedicati all’assistenza clienti in totale, quindi il sistema di chat in tempo reale viene temporaneamente arrestato in caso di elevato numero di richieste in coda o se gli agenti sono in pausa.

La casella della chat viene visualizzata in rosso o in verde a seconda che sia disponibile o meno. Può essere avviata dall’angolo in basso a destra del sito Web di PrivateVPN e verrà chiesto di specificare nome, indirizzo e-mail e domanda prima di procedere.

Si tratta di un sistema decisamente insufficiente per una VPN di livello superiore. L’assistenza clienti 24 ore su 24 e sette giorni su sette è ormai un’aspettativa comune per le VPN di buon livello e, in caso contrario, la chat dell’assistenza è sempre disponibile in orari prestabiliti della giornata.

Con PrivateVPN, tuttavia, la disponibilità di un agente dell’assistenza clienti è imprevedibile e casuale, il che può risultare estremamente frustrante se si ha bisogno di una risposta rapida a una domanda.

Inoltre, la disponibilità degli agenti dell’assistenza di PrivateVPN differisce in modo sostanziale: alcuni agenti sono molto competenti, solleciti a rispondere e cortesi. Altri sono davvero poco informati, fraintendono le domande e sono lenti a rispondere.

Immagine di una conversazione con la chat dell’assistenza clienti di PrivateVPN

La chat dell’assistenza di PrivateVPN non è disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette.

Se la chat in tempo reale non è disponibile, la domanda verrà inoltrata all’assistenza via e-mail di PrivateVPN che è disponibile 24 ore su 24 e sette giorni su sette e, durante i nostri test, abbiamo ricevuto spesso una risposta entro un’ora. Il team dell’assistenza via e-mail è generalmente più esperto del personale della chat, quindi è preferibile contattarlo se si dispone di una richiesta più avanzata.

Per qualsiasi problema generale, le risorse online e la pagina delle FAQ di PrivateVPN dovrebbero essere sufficienti, ma queste sono limitate e coprono solo elementi di base. Vorremmo vedere altre procedure dettagliate e un aggiornamento dei tutorial. Molti utilizzano ancora schermate della vecchia app di PrivateVPN, ad esempio.

Risultato finale

PrivateVPN è una VPN molto buona

PrivateVPN è una VPN complessivamente eccellente. Offre applicazioni intuitive per i principianti, sicurezza e crittografia avanzate e prezzi tra i più convenienti del mercato.

PrivateVPN è particolarmente adatta a chi desidera eseguire lo streaming in modo semplice e veloce per sbloccare i siti di streaming di tutto il mondo. La VPN consente di accedere a 14 diversi cataloghi di Netflix, oltre a Hulu, HBO Max e BBC iPlayer. Tuttavia, vorremmo che PrivateVPN offrisse una funzione Smart DNS, in quanto gli utenti non riescono a trasmettere contenuti su dispositivi come Apple TV o console per i videogiochi.

La VPN è anche la nostra seconda scelta per scaricare file torrent: è dotata di un ottimo Kill Switch, di una politica sulla privacy no log e di una velocità di bitrate elevata. Nei nostri test, siamo sempre riusciti a scaricare file torrent in modo rapido e sicuro.

PrivateVPN è anche una delle migliori VPN per la Cina: il suo protocollo Stealth VPN ha aggirato facilmente il Great Firewall in tutti i nostri test recenti.

Tuttavia, durante i test di PrivateVPN abbiamo riscontrato velocità molto inaffidabili. La minuscola rete di server della VPN e la mancanza di informazioni sul carico dei server fanno sì che questi siano spesso sovraffollati. È quindi impossibile capire se la velocità sarà alta o lenta prima di connettersi. Questo è l’inconveniente più significativo della VPN e spesso rallenta lo streaming di Netflix con interruzioni e buffering.

Nel complesso, PrivateVPN è una VPN eccellente per la maggior parte degli utenti. Funziona con qualsiasi servizio di streaming, nasconde l’attività del download di file torrent e protegge i dati sulle reti Wi-Fi pubbliche. Tuttavia, se si vuole una VPN più completa, con velocità elevatissime, Smart DNS, estensioni per il browser, chat live 24/7 e numerosi server, meglio rivolgersi altrove.

Alternative a PrivateVPN

Logo di Surfshark VPN

Surfshark

9.29,2/10

Surfshark è una VPN con un prezzo simile, dotata di più funzioni. Ha la sua sede in una giurisdizione favorevole alla privacy, la chat dell’assistenza è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 e consente connessioni simultanee illimitate. Leggi la recensione di Surfshark

Il nuovo logo di ExpressVPN

ExpressVPN

9.79,7/10

Se il prezzo non è un problema, ExpressVPN è la migliore VPN disponibile sul mercato attuale. Offre velocità molto elevate sulle lunghe distanze e sblocca in modo affidabile e in HD i siti di streaming in tutto il mondo. Leggi la recensione di ExpressVPN


Feedback utenti per PrivateVPN

  • 1.735 recensioni degli utenti
  • 3 risposte alle domande